Calendimaggio: ecco la giuria dell'edizione 2014

Presentazione giuria Calendimaggio 2014 5' di lettura 05/05/2014 - Cristiano Dell’Oste per il settore musicale, Enrica Salvatori per il settore storico e Cristina Pezzoli per la regia: sono questi i nomi dei tre componenti della giuria a cui spetterà il compito di decretare il vincitore della sessantunesima edizione del Calendimaggio di Assisi.

I nomi dei giurati sono stati svelati sabato scorso in una conferenza stampa nella sala della Conciliazione, alla presenza del presidente dell’Ente Calendimaggio Paolo Scilipoti, del sindaco di Assisi Claudio Ricci e dei componenti del consiglio direttivo dell’Ente. Presenti in sala anche priori e partaioli di Parte de Sopra e Parte de Sotto.
Impegno, condivisione con le Parti e revisione dello statuto sono i punti cardine sui quali Paolo Scilipoti, nel suo intervento, ha focalizzato l’attenzione illustrando le linee guida del suo mandato da presidente dell’Ente. “In questi primi mesi di lavoro – ha esordito – l’Ente ha lavorato alacremente per la buona riuscita di questa edizione, operando in un clima di massima collaborazione con le Parti, che ringrazio per la disponibilità a convergere sempre a un punto di sintesi, da cui la festa non può che trarre giovamento. Nei mesi a venire – ha aggiunto il presidente – lavoreremo per formalizzare con apposite modifiche allo statuto dell’Ente e al regolamento della festa le novità adottate quest’anno in via sperimentale, la più importante delle quali è l’anticipazione del verdetto del sabato sera. A partire da quest’anno, infatti, al termine dei cori finali i giurati si riuniranno per formulare in tempi ragionevoli un giudizio sintetico che determinerà la Parte vincitrice. Ciò consentirà di anticipare il verdetto e l’assegnazione del Palio, lasciando ai giurati il tempo necessario alla stesura del giudizio analitico dopo la proclamazione del vincitore. Se questi tempi saranno rispettati, entro l’una sapremo chi ha vinto”.
Nel ringraziare l’Ente, i priori e i partaioli, che “pur nella rigorosa salvaguardia della tradizione hanno dato qualche tocco di colore teso a migliorare la festa”, il sindaco Claudio Ricci ha assicurato tempi brevi per la definizione, entro il 2014, di nuovi spazi all’Ente e alle due Parti. Nel dettaglio, alla Parte de Sopra andranno gli spazi dell’ex magazzino dei vigili in viale Umberto I, attualmente assegnato in via provvisoria, mentre alla Parte de Sotto potrebbero essere assegnati ulteriori spazi in un’ala di palazzo Vallemani. Al vaglio del Comune c’è infine l’ipotesi di ricavare uno spazio da destinare a magazzino a disposizione di Ente e Parti per conservare e salvaguardare i materiali in un’ottica di ottimizzazione dei costi.
I tre giurati, selezionati dal presidente Scilipoti analizzando i curricula pervenuti in base ad un criterio di competenza ed eccellenza, seguiranno lo svolgimento della manifestazione per valutare la parte musicale, storica e scenografica delle suggestive rappresentazioni ideate e messe in scena dalle due Parti. Il verdetto della giuria determinerà la vittoria dell’una o dell’altra Parte nella serata finale di sabato 10 maggio.

CURRICULA DEI GIURATI
Cristiano Dell’Oste
Nato a Udine nel 1970, dopo gli studi classici si è trasferito presso il Conservatorio di Parma dove ha conseguito, con lode, il diploma in organo e studiato composizione. Contemporaneamente completava gli studi presso la facoltà di Musicologia all’Università di Cremona. Trasferitosi poi a Salisburgo, dove ha studiato clavicembalo e direzione di coro, ha contribuito con articoli su riviste nazionali e internazionali specializzate nella ricerca musicologica, di cui è attento studioso. Nel 1999 è stato maestro del coro nella Cenerentola di Rossini, diretta da Claudio Desderi, presso il Teatro Nuovo di Udine e nelle produzioni estive de “La Bohème” di Puccini, “Il barbiere di Siviglia” di Rossini e la “Cavalleria rusticana” di Mascagni. Dalla fine del 2001 è direttore artistico e musicale del coro regionale del Friuli Venezia Giulia, che affianca l’omonima orchestra con la quale svolge un’intensa attività presso il Teatro Nuovo di Udine.
Enrica Salvatori
Professore associato di Storia medievale presso il dipartimento di Civiltà e forme del sapere dell’Università degli studi di Pisa, insegna Storia medievale, Storia degli insediamenti tardo-antichi e medievali, Introduzione agli studi storici e Storia digitale. Collabora con il progetto di Reti Medievali “Iniziative online per gli studi medievistici” ed è membro del consiglio della Società Storica Pisana e dei comitati editoriali di Annales Du Midi, della rivista Informatica Umanistica e del Bollettino Storico Pisano. È inoltre fondatrice di Historycast, il primo podcast italiano di storia. Oltre ottanta le pubblicazioni dal 1986 a oggi, inerenti a temi di approfondimento storico perlopiù incentrato sull’epoca medievale.
Cristina Pezzoli
Si è diplomata in regia nel 1986 alla Scuola d’arte drammatica “Piccolo teatro” di Milano, dove ha seguito le lezioni di Ettore Capriolo, Giampiero Solari, Massimo Navone, Nanni Garella, Massimo Castri, Tadeusz Kantor. Dal 1986 al 1992 è stata aiuto regista di Nanni Garella e regista assistente di Massimo Castri. Dal 1987 al 2014 ha messo in scena oltre cinquanta spettacoli lavorando per i principali teatri stabili pubblici e privati, compagnie e teatro di ricerca indipendente. Ha lavorato con numerosi protagonisti del mondo dello spettacolo, tra cui Angela Finocchiaro, Milva, Nicoletta Braschi, Veronica Pivetti, Lucia Annunziata Stefano Bollani. Negli anni ha collezionato regie televisive per Raidue Palcoscenico e Raisat Ragazzi, regie radiofoniche per Radiodue e Radiotre, nonché numerose direzioni artistiche. Ha infine insegnato recitazione e regia presso diversi istituti, tra cui l’Accedemia dei Filodrammatici di Milano, la scuola del Teatro Stabile Privato “La contrada” di Trieste, il Teatro del Giglio di Lucca, il Teatro delle Briciole di Parma, Holden di Torino, Scuola nazionale di scrittura “Dacia Maraini” di Firenze, Università di Pisa CMT, Università di Firenze Progeas.







Questo è un articolo pubblicato il 05-05-2014 alle 03:40 sul giornale del 05 maggio 2014 - 1974 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di attualità, assisi, sara caponi, calendimaggio, articolo, giuria calendimaggio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/3wM