Cannara: la difesa dell'ex sindaco, ''Qualche candidato getta fango sul mio operato''

Giovanna Petrini 3' di lettura 13/05/2014 - Sollecitata da più parti mi vedo costretta ad intervenire in merito alle motivazioni della discesa in campo di alcuni "salvatori della patria" in vista delle prossime elezioni amministrative che riguarderanno il Comune di Cannara.

Salvatori della patria, spinti ad abbandonare il "buon ritiro" decennale o per meglio dire ventennale per sacrificarsi e riportare agli antichi splendori (!) la nostra città: tutto questo gettando fango a piene mani sulla mia gestione amministrativa, in particolare quella degli ultimi quattro anni e mezzo.
Tra questi salvatori un ex sindaco, con qualche buon conflitto d'interesse in ballo, in carica trenta anni fa per soli 12 mesi sarebbe interessante che spiegasse i motivi delle sue dimissioni anche se molti cannaresi le conoscono bene ma forse non i più giovani. A ruota un altro ex sindaco, in carica 22 anni fa, a cui Cannara nell'ordine deve l'autorizzazione della prima grande struttura commerciale con cui di fatto è iniziato il declino del centro storico, i capannoni dell'ex Bonaca a perenne memoria a ridosso del centro storico, il divieto di scavare pozzi nelle zone di coltivazione della cipolla solo per fare alcuni esempi.
Nel riemergere da queste lunghe fasi di letargo, questi soggetti che si riempiono la bocca dei futuri fondi strutturali 2014-2020, si facciano un giretto per Cannara e vedranno gli interventi realizzati con i fondi della programmazione 2007-2013, interventi che hanno restituito alla città ciò che loro avevano lasciato come "scarcaticci":
- Museo della Città presso l'ex Convento delle Salesiane
- Centro culturale con annesso Ostello della gioventù presso ex Convento delle Clarisse
- Edilizia residenziale pubblica e cucina della proloco presso l'ex molino Fani edilizia residenziale presso l'ex Molino Marani
- Archivio storico e centro espositivo presso Torrione del Molino ed ex mattatoio
- pavimentazioni del centro storico a Cannara e Collemancio
- riqualificazione dell'intera rete di pubblica illuminazione (circa 800 punti luce) con posa in opera di lampade a basso consumo secondo il modello del finanziamento conto terzi primo ed unico comune in Umbria
- impianti fotovoltaici su edifici pubblicicon entrate strutturali per il bilancio comunale di circa € 90.000 annui.
A proposito di bilancio voglio solo far presente che anche la gestione del bilancio 2013 si è chiusa con un avanzo di amministrazione di oltre 100.000 euro, ricordo che comuni a noi molto vicini vantano DISavanzi certificati per milioni di euro.
Sullo stato dei servizi un solo dato il Comune di Cannara nel 2013 è stato il 9 comune in Umbria per la raccolta differenziata sfiorando il 65% di percentuale e passando in due anni e mezzo dal 14 al 64%,miglior performance in assoluto.
Sulla ex Ferro parlano gli stessi signori presenti in prima fila alla presentazione del piano industriale di Cereplast che si affannavano a cercare di conoscere i responsabili dell'azienda per il bene di Cannara certo. Su questo ancora a sproposito sull'inserimento nell'area di crisi della fascia appenninica (ex Merloni) in cui Cannara non c'è intanto perchè l'inserimento è avvenuto in base a quanti residenti lavorassero alla Merloni e a Cannara mi pare ce ne fosse solo 1; questo protocollo che è in scadenza nel 2015, non ha erogato ad oggi un solo centesimo per quanto riguarda il sostegno alle aziende mentre la parte relativa alle infrastrutture è citata ma non finanziata. Ultima considerazione, per oggi, per quanto riguarda l'ex circolo l'unico finanziamento esistente è quello assegnato dalla regione Umbria sia per la parte di proprietà pubblica € 300.000 sia per quanto riguarda i privati: ridicolo sbandierare presunti finanziamenti sui 6.000 campanili: il commissario ha presentato il progetto ai primi di dicembre quando il click day, che ha esaurito il budget messo a disposizione dal Ministero, si è tenuto il 15 ottobre!





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-05-2014 alle 02:43 sul giornale del 13 maggio 2014 - 636 letture

In questo articolo si parla di politica, cannara, comune di cannara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/33y