Giudice di pace: Assisi pronta a tutto per mantenere la sede distaccata

Giudice, tribunale, giustizia 13/05/2014 - Nella mattinata di martedì il sindaco di Assisi Claudio Ricci ha incontrato i dirigenti, delegati dal Ministro della Giustizia, per analizzare le possibilità di conservare a Santa Maria degli Angeli l'ufficio del Giudice di pace di Assisi.

Presente all’incontro anche l’assessore Moreno Massucci, in assonanza con il segretario di Uniti per Assisi Marco Tellurio.
La Giunta comunale ha infatti deliberato (e gli atti sono stati pre consegnati in mattinata) la possibilità che il Comune si assuma sia gli oneri di gestione della sede dell'ufficio del giudice di pace (come prospettato originariamente secondo le possibilità normative) che tutti gli oneri del personale (a questo punto dando la massima disponibilità possibile che non comporterebbe oneri per il Ministero della Giustizia).
Ora occorrerà attendere la "rimodulazione dei termini" (che al Ministero considerano prevedibile) per reinserire anche la sede di Assisi ritenuta importante al servizio di un comprensorio (Assisi, Bastia Umbra, Valfabbrica e Bettona) molto ampio.

da Claudio Ricci
Sindaco del Comune di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-05-2014 alle 16:59 sul giornale del 14 maggio 2014 - 468 letture

In questo articolo si parla di attualità, giustizia, assisi, giudice di pace, claudio ricci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/36M