Aeroporto San Francesco: in arrivo nuovi voli per Dusseldorf, Tunisia e Tel Aviv

Aeroporto di Perugia San Francesco d'Assisi 3' di lettura 17/05/2014 - Sono in arrivo interessanti novità per la stagione estiva 2014 dell’aeroporto “San Francesco d’Assisi” di Perugia. Per quanto riguarda i collegamenti operativi da/per Perugia, per la stagione “Summer 2014” sarà attivato a partire dal 1° luglio il nuovo volo Ryanair Perugia - Dusseldorf Weeze, destinazione strategica perché posta al confine tra Germania e Olanda a pochi chilometri da città quali Dusseldorf, Colonia, Duisburg, Essen, Utrecht, Eindhoven ed Amsterdam.

I biglietti di viaggio sono già in vendita su www.ryanair.com, a partire da € 26.99 (a tratta, tasse incluse).
Per quanto riguarda la programmazione Charter, il Tour Operator InViaggi lancerà a partire dal 29 luglio il nuovo collegamento verso le suggestive spiagge della Costa Tunisina, con un volo settimanale per Monastir operato dalla compagnia Tunisair. Nei prossimi giorni si attende inoltre l’ufficializzazione del collegamento da/per Tel Aviv, che sarà gestito da Israir ed operato con propri aeromobili.
Il Tour Operator TOURGEST ha inoltre confermato il lancio del collegamento con Olbia a partire da fine Giugno, con un aeromobile da 50 posti. Si volerà ogni venerdì e domenica. Prende il posto di Skybridge che ha operato gli ultimi 3 anni. Una conferenza stampa a riguardo sarà annunciata a breve.
Continuano infine le trattative per la riattivazione del volo su Tirana, interrotto dallo scorso Novembre a causa del fallimento della compagnia albanese Belleair. L’iniziativa è condivisa con altri scali regionali italiani che non hanno ancora riattivato collegamenti verso l’Albania.

Alla Sase una concessione ventennale: in futuro ampliamento delle rotte
SASE SpA è lieta di annunciare con estrema soddisfazione il rilascio della concessione ventennale, siglata attraverso decreto interministeriale in data 14 maggio 2014 dai Ministri Lupi e Padoan. La sigla del decreto per lo scalo umbro a favore di SASE SpA chiude, nelle parole stesse del Ministro Lupi, “un complesso e articolato procedimento amministrativo iniziato addirittura nel 1998”.
Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti aveva già sottoscritto il relativo decreto interministeriale sin dal 19 gennaio 2010, dopo la positiva conclusione della relativa istruttoria ENAC sancita dalla delibera del CdA ENAC del novembre 2009.
Il rilascio della concessione per l’Aeroporto Internazionale dell’Umbria - Perugia si inserisce nel riassetto complessivo del Piano Nazionale degli Aeroporti che il Ministro Lupi ha promosso e che dovrebbe essere prossimo alla sua definitiva approvazione. Oltre ad inserire lo scalo umbro tra gli aeroporti di valenza nazionale, il Piano potrebbe prevedere nella sua forma definitiva anche un nuovo assetto normativo per lo scalo di Milano - Linate e renderlo di nuovo accessibile anche dal San Francesco di Assisi.
Lo schema di concessione siglato dalle parti consente finalmente a SASE SpA di sanare una condizione di incertezza che ha generato ingenti danni economici ed un sostanziale ritardo nello sviluppo dell’aeroporto. SASE SpA, al fine di facilitare il rilascio, ha da tempo formalizzato la propria disponibilità a rinunciare al contenzioso, in discussione presso il TAR Umbria. Seguendo un modello già adottato per il rilascio delle concessioni di Parma e Cuneo, un atto aggiuntivo è stato stipulato da ENAC e SASE SpA, atto che definisce i parametri della gestione stessa, che prevede una verifica periodica di adeguati livelli di capitalizzazione e la verifica, al quarto anno dalla sigla della concessione, del sostanziale equilibrio economico-finanziario della Società.
Con la concessione ventennale appena conseguita, SASE SpA potrà finalmente siglare accordi commerciali a lungo termine e valorizzare appieno le infrastrutture aeroportuali completate nell’ambito del progetto per le celebrazioni per i 150 Anni dell’Unità d’Italia e pienamente operative da oltre 30 mesi. Il Piano Industriale approvato dall’Assemblea dei Soci prevede il progressivo ampliamento del network di rotte da e per l’aeroporto di Perugia, privilegiando i collegamenti che consentiranno un aumento delle attività di incoming turistico e promozione delle eccellenze regionali.

da Sase S.p.a.
Aeroporto Internazionale San Francesco d'Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2014 alle 03:56 sul giornale del 17 maggio 2014 - 1260 letture

In questo articolo si parla di perugia, assisi, aeroporto san francesco d'assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/4l9