Bastia Umbra: premiati gli studenti ricicloni, con loro il futuro è 'green'

2' di lettura 23/05/2014 - Non si arresta l’entusiasmo per l’iniziativa di educazione ambientale “Show Must Go Green: riciclare è uno spettacolo!”, il concorso ideato e promosso da Gesenu in collaborazione con le amministrazioni comunali e le istituzioni scolastiche per sensibilizzare bambini e ragazzi sulle buone abitudini da adottare in materia di raccolta differenziata dei rifiuti.

Un tour didattico che ha interessato molte virtuose città della provincia di Perugia e che a Bastia Umbra ha coinvolto ben 600 ragazzi.
Nella mattinata di venerdì 23 maggio, al Palazzetto dello Sport di Bastia, si è svolta la giornata conclusiva del progetto con le premiazioni delle scuole del territorio e la presentazione delle elaborazioni realizzate in un contesto di azioni rivolte alla tutela dell’ambiente, della sostenibilità e della vivibilità del territorio come elemento strategico per lo sviluppo delle realtà locali.
Anche in questa occasione ha vinto, in primo luogo, la straordinaria creatività dei ragazzi che hanno interpretato ed allestito mini opere artistiche, teatrali, audiovisive, letterarie, dedicate al tema del ciclo dei rifiuti, per stimolare l’assunzione di un ruolo attivo nel rapporto con l’ambiente. Le produzioni premiate, sono state riproposte tra l’allegria dei giovanissimi artisti in grado di stupire, ogni volta, per livello di consapevolezza ed amore per la natura.
Il Comune di Bastia Umbra ha avviato da tempo un percorso finalizzato al miglioramento continuo delle prestazioni ambientali e dei servizi alla collettività, quali la raccolta differenziata che nel primo trimestre dell’anno 2014 ha superato il 70%, un dato importante raggiunto con un lavoro di comunicazione ed informazione capillare ed un nuovo sistema di raccolta differenziata “porta a porta”, tramite l’ausilio di mastelli, che ha coinvolto circa 3500 utenze domestiche e commerciali.
Il capoluogo di Bastia Umbra ed il centro storico di Costano, piccola frazione del Comune, sono stati protagonisti attivi dell’introduzione a carattere sperimentale di questo nuovo sistema di raccolta risultato efficace in quanto: consente di alzare il dato percentuale di raccolta differenziata, la qualità della stessa da destinare a recupero e riciclo, la responsabilità dei singoli utenti sull’utilizzo dei contenitori assegnati per singolo nucleo, la possibilità di svolgere attività di vigilanza ambientale.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2014 alle 17:11 sul giornale del 24 maggio 2014 - 451 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/4JP