Statuto comunale, Freddii: ''Atto importante per la città''

Rino Freddii 31/05/2014 - Dopo oltre tredici anni, nella seduta del 29 maggio, il Consiglio di Assisi ha approvato le modifiche allo Statuto Comunale: un fatto di notevole rilevanza politico-amministrativa, la cui deliberazione prevede un voto a maggioranza qualificata, cioè di almeno due terzi dei consiglieri.

L’adeguamento a tutte le modifiche normative, l’inserimento delle mozioni approvate dal 2006, l’istituzione della Cittadinanza Onoraria per la Pace, il riconoscimento sia sotto l’aspetto culturale che spirituale di tutti i siti Francescani, l’istituzione di consulte territoriali, l’attenzione particolare agli anziani e ai giovani, il diritto al lavoro e all’acqua, la descrizione del nuovo stemma, la promozione di un Consiglio Comunale dei Ragazzi, il riconoscimento del valore della Marcia della Pace, la tutela della flora e della fauna sono solo alcune delle novità che arricchiscono il già ottimo statuto vigente rendendolo certamente più adeguato alle esigenze, all’immagine e ai valori che Assisi esprime.
Un pensiero di riconoscenza quindi da parte del gruppo “Per Assisi Popolare” alle colleghe Buini e Travicelli, al segretario comunale Claudia Bianchi e al dirigente Rino Ciavaglia per l’impegno e la professionalità con cui hanno affrontato questa complessa tematica ed un ringraziamento inoltre a tutti coloro che con il proprio voto favorevole hanno consentito di attualizzare questo documento che regola il funzionamento della macchina comunale, il rapporto con i cittadini e la collaborazione con altri enti.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-05-2014 alle 03:19 sul giornale del 31 maggio 2014 - 793 letture

In questo articolo si parla di politica, assisi, rino freddii, per assisi popolare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/47J