Accessibilità e inclusione al centro di un convegno in sala della Conciliazione

Istituto Serafico Assisi 3' di lettura 06/06/2014 - Si aprirà oggi, venerdì 6 giugno, l’annuale “Festa in amicizia” organizzata dall’Istituto serafico di Assisi, che si terrà ad Assisi fino a domenica 8 giugno.

Fra gli eventi inclusi nella rassegna anche un momento di riflessione e confronto, sul tema “Accessibilità e | è inclusione”, in programma per oggi, venerdì 6 giugno alle ore 15 nella Sala della Conciliazione in Piazza del Comune ad Assisi.
“Non si tratterà solo di convegno - spiegano gli organizzatori -, sarà un momento di confronto e di dialogo per raccontare esperienze e pratiche innovative, realizzate e vissute concretamente, per mostrare casi concreti e ripetibili in cui la partecipazione diventa realtà.
Parleremo dell’ambiente che può accogliere e “curare” ogni persona in ogni momento di fragilità nel quotidiano, e che per questo va “coltivato e custodito”, sia che si tratti di ambiente urbano, di “verde”, di paesaggio agricolo.
Rifletteremo e ci confronteremo su queste tematiche, grazie a qualificati interventi tecnici ed esperienze concrete di fruizione sostenibile di luoghi quotidiani.
Ne parleremo in occasione della Festa in Amicizia perché (citando Francesca Di Maolo, presidente dell’Istituto Serafico) “Questi ragazzi ci chiedono di vedere la realtà tutta con occhi diversi, e ci svelano una verità dimenticata: l’uomo è fragile e una società che bandisce il limite e la sofferenza, per inseguire la bellezza effimera e l’efficienza, è una società irragionevole e disumana….Questi ragazzi chiedono alla società città accessibili e inclusive che possano essere abitate da tutti”.
ACCESSIBILITÀ E|È INCLUSIONE
Convegno/dibattito sulla fruizione
sostenibile dei luoghi quotidiani

VENERDÌ 6 GIUGNO 2014 Ore 15,00
Sala della Conciliazione – Piazza del Comune ASSISI
Modera
STEFANIA PROIETTI
Ingegnere - Docente di Macchine Università Guglielmo Marconi (Roma)
Saluti Istituzionali
“L'inclusione sociale attraverso la progettazione universale”
ELISABETTA SCHIAVONE
Architetto DdR - Inclusive|Design Autonomy Health Scientific bimonthly journal of
Architecture, Medicine, Psychology and Sociology
“Strumenti di pianificazione per ottenere un territorio ospitale e accessibile a tutti”
LERIS FANTINI
Cons. CERPA Italia Onlus - Centro Europeo di Ricerca e Promozione dell’Accessibilità

“Adeguamento urbano ed itinerari storici per un'utenza ampliata”
CHIARA CORAZZI
Architetto libera professionista
“Il valore terapeutico della funzione degli spazi verdi ed il loro uso: una
capacità/attitudine ancora troppo poco conosciuta”
BEATRICE MARUCCI
Agronomo libera professionista
“La fattoria dei desideri. Agricoltura sociale”
GIACOMO CATANI
Resp. Cooperativa Sociale L’ORTOCOLTO Arezzo


* * *
Dove la partecipazione diventa realtà: racconti di esperienze e pratiche innovative

Nella esposizione di casistiche e buone pratiche, saranno di volta in volta prodotte
considerazioni su aspetti pratici della realizzazione,con riferimenti di natura agronomica,
botanica e gestionale. L'attenzione rivolta a questi aspetti tecnici ha lo scopo di completare
il quadro delle conoscenze per un approccio più consapevole alla materia.
"Verde in terrazza: l'esperienza nel reparto di Neuroriabilitazione
dell'Ospedale di Foligno”

* * *

ENRICA BIZZARRI
storica dei giardini e garden designer

“Fattoria educativa sociale La Sonnina : Quando l’Agricoltura sociale ottiene risultati concreti”
PAOLO GRAMACCIA
Agronomo e fondatore della cooperativa La Sonnina
“Terra-pia....curarsi attraverso la terra”
BARBARA INVERNIZZI
Responsabile Fondazione Exodus onlus sede di Assisi
Conclude
MASSIMO BAGNOLI
Membro del Consiglio di Amministrazione Istituto Serafico






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-06-2014 alle 03:17 sul giornale del 06 giugno 2014 - 848 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/5nA