Tordibetto: fiamme nella rimessa, giovane si ustiona per spegnere l'incendio

Incendio rimessa Tordibetto 1' di lettura 17/07/2014 - Ha riportato ustioni su entrambe le mani il giovane che giovedì pomeriggio ha tentato invano di spegnere un incendio che ha distrutto la rimessa agricola dell’abitazione di famiglia situata in via Bastia, a Tordibetto di Assisi.

Il giovane è stato soccorso dai sanitari del 118 e trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Assisi, dove è stato medicato e dimesso con sette giorni di prognosi. Il giovane ha raccontato ai vigili del fuoco di aver sentito un boato provenire dall’esterno e, corso fuori per vedere cosa fosse successo, di aver visto le fiamme avvolgere il capanno. Istintivo, ma vano, il tentativo di spegnere l’incendio con dell’acqua e un tubo di gomma.
L’allarme al comando dei vigili del fuoco di Assisi è giunto poco prima delle 15. Arrivati sul posto con due mezzi da Assisi più un mezzo di supporto da Perugia, per un totale di sei uomini, i caschi rossi hanno impiegato circa due ore per domare le fiamme, che hanno completamente distrutto la rimessa agricola nella quale erano custoditi attrezzi agricoli e da lavoro, nonché un’autovettura. A preoccupare particolarmente i caschi rossi la presenza di una bombola all'interno del capanno, che rischiava di esplodere, la quale è stata fortunatamente messa in sicurezza senza conseguenze.
Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Bastia Umbra, allertati dai vigili del fuoco. Ancora al vaglio le cause all’origine dell’incendio, anche se i rilievi condotti fanno comunque escludere un’origine dolosa e probabilmente riconducibile ad un corto circuito.

Nelle foto:
le operazioni di spegnimento da parte dei vigili del fuoco








Questo è un articolo pubblicato il 17-07-2014 alle 17:05 sul giornale del 18 luglio 2014 - 1064 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incendio, vigili del fuoco, sara caponi, ustione, tordibetto, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/7mz





logoEV
logoEV