Bastia Umbra: rendiconto di gestione, semaforo verde del consiglio comunale

Roberto Roscini 2' di lettura 21/07/2014 - E’ stato approvato a maggioranza dal consiglio comunale il rendiconto di gestione 2013. Il rendiconto, illustrato nel corso della seduta consiliare del 18 luglio u.s. dall’Assessore Roberto Roscini, si chiude con un avanzo di 108 mila euro, a dimostrazione di una gestione attenta delle risorse e con il rispetto degli obiettivi fissati dal patto di stabilità.

Il bilancio 2013 ha risentito delle limitazioni imposte dalla legge statale che ha aumentato i vincoli di bilancio per i Comuni a causa della grave crisi economica. Per il Comune di Bastia Umbra la riduzione delle risorse statali nel 2013 rispetto al 2012 è stata di oltre un milione di euro e nel triennio 2011 – 2013 di oltre 4 milioni di euro.
Per lo Stato invece il triennio 2011 -2013, tra tagli dei trasferimenti al Comune e maggiori imposte locali sui cittadini bastioli, si chiude con un saldo attivo di oltre 10 milioni di euro.
Nonostante le difficoltà, anche nel 2013 l’Amministrazione è riuscita a mantenere inalterato il livello dei servizi comunali e a finanziare investimenti per 1,6 milioni di euro destinati principalmente alla manutenzione straordinaria degli immobili comunali, tra questi si segnala il consolidamento della scuola di Costano; con 136 mila euro è stata finanziata la progettazione definitiva della scuola di XXV Aprile.
Anche nel 2013 è continuata la riduzione dell’indebitamento. Al 31 dicembre 2013 i mutui ammontano a euro 12.935 mila, erano 13.967 mila euro alla fine del 2012. Al 31 dicembre 2008 erano 18.381 mila euro. In 5 anni la riduzione è pari 5.446 mila euro ( -30%). Nel corso della seduta è stata data comunicazione che anche nel 2014 vi saranno ulteriori tagli ai trasferimenti statali; a fine giugno lo Stato ha comunicato l’ entità dei trasferimenti statali del 2014 una ulteriore riduzione di oltre 700 mila euro.
Il taglio delle risorse risente anche del ricalcolo effettuato dallo Stato, sempre nel mese di giugno, della entità dei trasferimenti relativi al 2013 ridotti, per il Comune di Bastia Umbra, di oltre 255 mila euro.
L’anno 2014 rappresenta un anno di svolta per Bastia Umbra, infatti il Comune non sarà più beneficiario di trasferimenti statali, ma diventerà finanziatore del Fondo di solidarietà comunale. Nel 2014 circa 70 mila euro delle entrate comunali verranno assorbite dallo Stato per trasferirle ad altri Comuni.
Una politica statale incomprensibile, attuata inoltre ad anno finanziario inoltrato, che rende impossibile gestire correttamente le risorse comunali.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-07-2014 alle 15:11 sul giornale del 22 luglio 2014 - 465 letture

In questo articolo si parla di consiglio comunale, economia, bilancio, bastia umbra, comune di bastia umbra, rendiconto di gestione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/7vT