Cst Assisi, Apostolico: ''Dall'opposizione comportamento deplorevole e dannoso''

Stefano Apostolico 1' di lettura 23/07/2014 - È accaduto con il punto nascita dell'ospedale, e sta accadendo ancora con il Centro Studi Superiori sul Turismo (C.S.T.) di Santa Maria degli Angeli.

Con l'alibi di tutelare gli interessi degli assisani, il "Quartetto Cetra" dell'opposizione (Bartolini, Fioroni, Maccabei e la new entry, Paoletti) è di nuovo attivo come nel celebre motivo "nella vecchia fattoria...", e, con evidenti armonizzazioni di comodo, scatena un "rock and roll" con vigorosi piegamenti a sinistra (vale a dire intendendosela col nemico), per ottenere un consiglio comunale aperto sui pretesi guasti del CST, per il mantenimento del quale a suo tempo tanto si spese anche l'allora sindaco Giorgio Bartolini.
Comportamento deplorevole e dannoso, quello dell'intera opposizione consiliare, che, per mera utilità politica, continua ad osteggiare il caparbio tentativo del sindaco Claudio Ricci di risanare interamente il bilancio del Centro Studi sul Turismo, dopo l'uscita dell'Università perugina voluta dal precedente rettore Francesco Bistoni.
Il nuovo "procurato allarme" dell'opposizione non solo non porta alcun contributo alla soluzione dei problemi esistenti, che sono assolutamente da risolvere per l'interesse reale degli assisani (l'Università, a Santa Maria degli Angeli, se c'è e non c'è non è la stessa cosa!), ma danneggia seriamente con l'immagine della Istituzione anche i risultati positivi ad oggi conseguiti con l'ingresso di nuovi soci.

da Stefano Apostolico
Uniti per Assisi




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-07-2014 alle 15:24 sul giornale del 24 luglio 2014 - 648 letture

In questo articolo si parla di politica, assisi, cst assisi, stefano apostolico, centro studi sul turismo, uniti per assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/7Co