Bastia Umbra: ultimatum sulle new slot. Ansideri, ''Le staccheremo tra dieci giorni''

Stefano Ansideri 1' di lettura 14/08/2014 - Per le new slot nei centri sociali del Comune di Bastia Umbra è arrivata la stretta finale. Con un vero e proprio ultimatum, infatti, il sindaco Stefano Ansideri concede dieci giorni di tempo per la rimozione delle “macchinette mangiasoldi” dai circoli.

“Con la volontà di far chiarezza su una questione che ormai ha assunto i contorni di una farsa, nel rassicurare quanti stanno premendo per una rapida soluzione del problema legato alla presenza delle new slot in due Centri Sociali di Bastia, voglio sottolineare che l'azione rivolta alla loro dismissione è stata iniziata da questo sindaco e subito osteggiata da soggetti con idee e "interessi" diversi. Se non si è riusciti ancora nell'intento, questo si deve alla ormai conosciuta e mal sopportata lentezza della giustizia, alla quale si sono rivolti gli allora responsabili di alcuni centri sociali, ovviamente in questo non contrastati dai soggetti che hanno convenienza economica. Siamo, almeno per uno dei due, alla stretta finale, avendo dato dieci giorni di tempo per rimuovere gli apparecchi, che saranno comunque staccati dalla rete elettrica ed informatica alla scadenza del termine. Per l'altro si procederà, con la stessa risolutezza, per ottenere al più presto il risultato che tutti noi auspichiamo”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-08-2014 alle 19:31 sul giornale del 16 agosto 2014 - 529 letture

In questo articolo si parla di attualità, centri sociali, stefano ansideri, new slot, bastia umbra, comune di bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/8Ao





logoEV
logoEV