Smerciava materiale rubato per rivenderlo in Romania: denunciato ricettatore

Materiale edile rubato 2' di lettura 28/08/2014 - Era un vero e proprio giro d’affari quello messo in piedi da un pregiudicato originario della Romania che nel suo garage aveva allestito un bazar di materiale edile rubato pronto per essere esportato e rivenduto in Romania. L’uomo è stato denunciato per ricettazione dagli agenti della polizia di Assisi ai comandi del commissario capo Francesca Di Luca.

La denuncia risale a questi giorni, al termine di una complessa attività di indagine e pedinamento da parte degli agenti dell’ufficio anticrimine del commissariato coordinati dall’ispettore Valter Stoppini. Indagini che venerdì scorso hanno consentito agli agenti di individuare il responsabile, un 42enne rumeno, A.I. le iniziali, con numerosi precedenti alle spalle per furto aggravato e porto abusivo di armi e oggetti atti ad offendere.
L’abitazione, situata a Perugia, in località Pianello, era un vero e proprio punto di ritrovo per alcuni connazionali, uno dei quali residenti ad Assisi, tutti pregiudicati, disoccupati e dediti alla ricettazione di refurtiva destinata alla piazza rumena.
Il garage, pieno di oggetti, era diventato una vera e propria base di stoccaggio di merce rubata in cantieri, abitazioni ed esercizi commerciali, destinata poi ad essere rivenduta all’estero, alimentando un flusso continuo di materiali e attrezzature per un cospicuo giro d’affari.
Più che sostanziosa la refurtiva ritrovata nel garage, dove stipati su scaffali e ripiani gli agenti hanno trovato un centinaio di attrezzi da lavoro edile come sparachiodi, trapani con diverse punte di vario diametro, martelli pneumatici, smerigliatrici, motoseghe, miscelatori, seghetti, corteggiatrici, seghe elettriche, idropulitrici, affilacatena elettrico, avvitatori, saldatrici, compressori, livelle laser, smerigliatrici con una decina di dischi da taglio. Tutta merce di marca, molta della quale ritrovata all’interno della propria confezione o valigetta portatile e quindi di grande valore commerciale in quanto destinata ad un utilizzo professionale.
Oltre a tutto il materiale edile, rinvenuti anche 3 videoregistratori, 7 lettori dvd, 3 sterei hi-fi, una videocamera, 2 computer, 4 monitor pc e 6 biciclette, di cui una elettrica.
Di fronte alle domande degli investigatori, senza mostrare alcun segno di preoccupazione il ricettatore ha affermato di aver rinvenuto la merce per strada.
Anche a fronte delle numerose segnalazioni di furti susseguitesi nelle ultime settimane, tuttavia, gli agenti hanno proceduto alla denuncia per ricettazione e al sequestro della refurtiva, visionabile per un eventuale riconoscimento e successiva restituzione dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 11.00 previo appuntamento.
Per informazioni in merito il personale del commissariato di Assisi è a disposizione al numero 075/819091 o all’indirizzo di posta elettronica com.assisi.pg@pecps.poliziadistato.it.







Questo è un articolo pubblicato il 28-08-2014 alle 13:19 sul giornale del 29 agosto 2014 - 1244 letture

In questo articolo si parla di cronaca, furto, perugia, ricettazione, assisi, sara caponi, polizia assisi, articolo, polizia di assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/81V