Pubblica amministrazione: Provincia di Perugia verso lo sportello unico

Sportello Provincia Perugia 3' di lettura 29/08/2014 - Sono complessivamente 746.261 le richieste che nel 2013 e fino ai primi sei mesi del 2014 sono pervenute agli Sportelli della Provincia di Perugia. Sportelli Polifunzionali con i quali l’Ente è presente nella città di Perugia con lo “storico” Sportello del Cittadino e nel territorio a Foligno, Spoleto, Città di Castello, Umbertide, Gubbio, Bastia Umbra, Norcia, Cascia, Marsciano, Città della Pieve e Passignano sul Trasimeno.

“Con il programma degli sportelli polifunzionali – ha affermato il Vice Presidente Aviano Rossi - abbiamo realizzato una delle operazioni di ottimizzazione più importanti del mandato, passando da oltre 70 sportelli tematici a 12, attivi tutti i giorni feriali e per qualsiasi istanza verso l’Ente. Valore aggiunto dell’esperienza è la partnership con soggetti esterni, concretizzando un punto di riferimento polispecialistico per cittadini e imprese.
Apprendiamo oggi con favore che quello degli “Sportelli Unici” è uno gli obiettivi strategici del Governo e, in tal senso, l’esperienza della Provincia non potrà che rappresentare un vantaggio e un background di esperienze per il nostro territorio in sede di attuazione delle prossime riforme istituzionali che trasformeranno la Provincia in ente di area vasta”.
Oltre ai servizi provinciali (sismica, ambiente, viabilità, lavoro, formazione, faunistica, ecc.), gli Sportelli hanno ampliato negli anni le opportunità offerte al pubblico mediante collaborazioni con soggetti pubblici o privati.
Alcune consolidate negli anni, come Sportello del Consumatore, in convenzione con la Regione dell'Umbria, Sportello CESVOL, in collaborazione con il Centro Servizi per il Volontariato, Progetto CTP EDA di Città di Castello (Centro territoriale permanente per l'istruzione e la formazione in età adulta), Sportello informativo sull'Integrazione socio culturale dei migranti, in collaborazione con il Comitato Permanente per l'Integrazione Socio culturale dei Migranti di Spoleto, Sportello Antistalking, in collaborazione con ADOC, Progetto Svita e ricicla, in collaborazione con l'Associazione La Pantera. Di recente sono stati attivati altri servizi: lo Sportello Salute In-forma, in collaborazione con Cesvol, attivo nella sede di Perugia, dotato di un numero verde 800013474, e alimentato da una rete di oltre 30 associazioni e il Punto Enel, sia allo Sportello di Perugia che a quello di Umbertide.
Attivato in collaborazione con Enel Spa, offre informazioni su contratti di fornitura elettrica e gas e sugli adempimenti connessi. Dall'accordo con ACU Umbria - Associazione Consumatori Utenti - è nato un servizio di informazione, assistenza e consulenza su truffe contrattuali, servizi finanziari, servizi assicurativi, contratti di locazione, pubblicità ingannevole, viaggi e turismo, tutela dei condomini, malasanità, ecc.
Personale qualificato è presente presso gli Sportelli di Città di Castello, Umbertide, Gubbio, Bastia, Marsciano e, a breve, anche Spoleto.
Nella dimensione social, lo Sportello del Cittadino ha aperto una pagina facebook www.facebook.com/sportellodelcittadinoperugia per raggiungere i diversi pubblici, soprattutto i giovani, utilizzatori principali di social network. Questa pagina, curata dalla rete degli Sportelli Polifunzionali e arricchita dalle notizie di tutto il territorio provinciale, offre notizie su bandi e concorsi, offerte di lavoro, news, eventi e molto altro. In poco tempo sono stati raggiunti quasi 2000 fan, in costante crescita.
Per informazioni:
Sportello del Cittadino di Perugia
tel. 800.013474 / mail urprov@provincia.perugia.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-08-2014 alle 15:22 sul giornale del 30 agosto 2014 - 401 letture

In questo articolo si parla di attualità, perugia, pubblica amministrazione, servizi, provincia di perugia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/848