Bastia Umbra: Pd su vicenda Lucia, ''I nostri erano dubbi legittimi''

Sezione Pd Bastia Umbra 1' di lettura 15/09/2014 - Nel momento in cui abbiamo appreso dai giornali delle lettere anonime e delle minacce -gesti che condanniamo fermamente - abbiamo ritenuto di tacere per rispetto e solidarietà nei riguardi della Signora Lucia. Confondere le nostre domande alla luce del sole e firmate, con lettere anonime e minacce è mistificare consapevolmente i fatti.

Il comunicato fa seguito a quanto detto in una riunione dell’Unione Comunale con l'obbiettivo di fare chiarezza riguardo a notizie di incongruenze tra uno studio che si affaccia su una pubblica piazza (con tanto di targa) ed i dati pubblici del catasto sullo stesso. A questa riunione erano presenti alcuni dei nostri Consiglieri Comunali e si è tenuta il 7 agosto.
Una domanda pubblica su queste incongruenze - che erano di pubblico dominio - avrebbe permesso all'Assessore di rispondere e fare chiarezza molto più che lasciare circolare il chiacchiericcio, situazione da evitare per le istituzioni e le persone che le rappresentano.
Il ruolo dell’opposizione è anche, e forse soprattutto, quello di controllo.


Lino Borgarelli coord. PD Bastia


dal Partito Democratico
Sezione di Bastia Umbra




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-09-2014 alle 02:30 sul giornale del 15 settembre 2014 - 500 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, bastia umbra, pd bastia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/9JA





logoEV
logoEV