Frana Ivancich, Cianetti: ''Si procede nell'incertezza''

Frana Ivancich 1' di lettura 04/11/2014 - Da più parti ci si interroga su cosa stia accadendo nella zona Ivancich, dove varie frane tuttora attive minacciano la stabilità delle abitazioni.

Speriamo che l'Amministrazione comunale nei prossimi giorni abbia il buon senso di convocare una pubblica assemblea per chiarire lo stato dell'arte, ovvero la pericolosità del sistema franoso, ma soprattutto la situazione riguardante gli interventi per ridurre o bloccare il movimento delle frane.
Noi abbiamo interpellato l'IRPI, cioè l'istituto di ricerca prevenzione idrogeologica del CNR per capire qualcosa di più.
Ci hanno indicato una cartina, frutto del monitoraggio della frana attraverso un sistema satellitare (sistema analisi interferometrica) effettuato fino a un paio di anni fa, dalla quale emerge che nella zona rossa il movimento è ancora attivo, mentre nelle altre zone la situazione è più tranquilla.
In generale, ha spiegato Fausto Guzzetti, direttore dell'IRPI, non ci sono situazioni che destano particolare preoccupazione nel breve periodo, ma è necessario intervenire con opere che quantomeno servano a drenare le acque sotterraneee.
Il Sindaco Ricci, interpellato dal sottoscritto, ha detto che i lavori stanno per riprendere. Bene: aspettiamo altri chiarimenti e spiegazioni sul tipo di lavori e sullo stato dell'arte.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-11-2014 alle 03:51 sul giornale del 04 novembre 2014 - 637 letture

In questo articolo si parla di politica, assisi, carlo cianetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aaZs