Sub morti alle Formiche, chiesto giudizio immediato

Sub morti isole Formiche 1' di lettura 11/11/2014 - La procura di Grosseto ha chiesto il giudizio immediato per Andrea Montrone, titolare di un diving a Talamone (Grosseto) e il suo collaboratore Maurizio Agnaletti, indagati per la morte dei tre sub umbri (Fabio Giaimo, Enrico Cioli e Gianluca Trevani), deceduti durante un'immersione alle Formiche lo scorso 10 agosto.

Il pm ha chiesto il giudizio immediato dopo aver ricevuto i risultati della perizia del consulente Giorgio Chimenti da cui emerge che le bombole di ossigeno non furono ricaricate correttamente.





Questo è un articolo pubblicato il 11-11-2014 alle 23:18 sul giornale del 12 novembre 2014 - 314 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, bastia umbra, articolo, enrico cioli, isole formiche, gian luca trevani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/abn8





logoEV
logoEV