Ludovico da Casoria santo nel nome di Francesco: domani la canonizzazione

Ludovico Da Casoria 1' di lettura 22/11/2014 - I ragazzi del Serafico, accompagnati dagli operatori, si stanno preparando per la partenza verso Roma, domenica 23 novembre in occasione della canonizzazione di padre Ludovico da Casoria, fondatore dell’istituto che li cura, li aiuta a crescere e a migliorare, il quale sarà proclamato Santo da Papa Francesco.

La sua canonizzazione avviene nel corso del bicentenario della sua nascita, e p. Ludovico diventerà Santo per il riconoscimento di un miracolo strettamente legato alla disabilità: la guarigione di una neonata di nome Ida da una grave malformazione congenita al ginocchio.
Lo stesso carisma e la stessa umanità di Ludovico animano oggi il Serafico, diventato Centro d’eccellenza per la riabilitazione di bambini e ragazzi con disabilità plurime, che rinnova ogni giorno i principi di amore e dedizione all’altro. «San Ludovico è stato un grande innovatore» – ricorda la Presidente del Serafico, Francesca Di Maolo – «Ha saputo vedere nei bambini disabili, non soltanto delle vite ferite, ma una risorsa per lo spirito della società. Si è impegnato per dare una possibilità di migliorare le loro vite, garantendogli cure e formazione, in un’epoca in cui i bambini disabili non avevano accesso all’istruzione. Oggi il Serafico continua l’Opera di San Ludovico, si muove verso nuove mete nella cura e nella riabilitazione dei bambini e ragazzi con disabilità gravi e gravissime. E dopo oltre 140 anni, ciò che ci muove è una straordinaria motivazione verso lo stesso obiettivo di allora: il primato della vita».





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2014 alle 03:55 sul giornale del 22 novembre 2014 - 752 letture

In questo articolo si parla di cronaca, assisi, istituto serafico, ludovico da casoria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/abTE