Rosa dell'Umbria: fra i premiati anche Pippo Baudo, Franco Zeffirelli e Arisa

Pippo Baudo 01/12/2014 - Saranno Franco Zeffirelli, Pippo Baudo, Arisa, Gerardo Greco e il prof. Brunangelo Falini i premiati della decima edizione del "Premio Rosa dell'Umbria", l'evento di solidarietà che ogni anno conferisce un premio speciale ad artisti e personaggi legati all'Umbria e che si sono distinti in diversi settori: cultura, arte, medicina, scienza, sport e giornalismo.

La serata benefica si terrà sabato 6 dicembre alle 21.00 al teatro Lyrick di Santa Maria degli Angeli e il ricavato sarà devoluto per le attività solidali segnalate dai frati del Sacro Convento di Assisi.

La manifestazione è stata presentata lunedì 1° dicembre in una conferenza stampa nel palazzo regionale, durante la quale è stata anche consegnata la targa speciale “Premio Rosa dell’Umbria al sociale 2014” ad Alessandro Rossi, presidente dell’Associazione “I Pagliacci” di Terni per l’impegno e il sostegno ai bambini malati e alle persone in difficoltà.
Alla presentazione hanno preso parte, fra gli altri, la vicepresidente della Regione Umbria Carla Casciarri, il custode del sacro convento padre Mauro Gambetti e il direttore della sala stampa del convento di Assisi padre Enzo Fortunato.
“Questo Premio – ha rilevato la vicepresidente Carla Casciari, plaudendo all’operato degli organizzatori per l’impegno e l’attenzione profusa – rappresenta al meglio quello spirito di solidarietà e della vicinanza con il prossimo, quei valori che l’Umbria è in grado di esprimere. Lo testimoniano le attività del Sacro Convento di Assisi e il lavoro silenzioso e prezioso svolto per gli altri dalle associazioni di volontariato, di cui ‘I Pagliacci’ è uno straordinario e importante esempio”.
“Il Sacro Convento collabora con questa manifestazione – ha detto il direttore della Sala Stampa, Padre Enzo Fortunato – perché in un momento difficile come questo per la nostra società è bene stare accanto agli ultimi. Dobbiamo aprire il nostro cuore, è questo il messaggio che lancia il Premio, alla persone che incontriamo sul nostro cammino”.
Sono tre gli elementi che contraddistinguono il Premio “Rosa dell’Umbria”, rendendo la manifestazione unica nel suo genere, come ha sottolineato il direttore artistico, Guido Chiodini: cultura, solidarietà e spettacolo. “Il Premio, conferito a personaggi che hanno un legame per nascita o professionale con l’Umbria, deve il suo nome – ha ricordato – alla prima guida storico artistica di Foligno e città confinanti, ‘La Rosa dell’Umbria’ scritta nel 1864 dallo scrittore e avvocato folignate Giuseppe Bragazzi. Il ricavato della manifestazione – ha aggiunto – è da sempre finalizzato alla raccolta di fondi da destinare a scopi solidali e le premiazioni sono intervallati da momenti di spettacolo, con artisti noti al grande pubblico”.

Gli ospiti che si esibiranno sabato 6 dicembre sono l’attore e regista Claudio Pesaresi (che interpreterà l’introduzione della guida del Bragazzi), i ballerini dell’Umbria Ballet, il trio folignate Ensemble Biagini, i due giovani attori folignati Miriam e Samuele Rustici (rispettivamente di 7 e 11 anni); nella seconda parte i ballerini di By Oplas, con un balletto dedicato al ballerino Guido Oddi, prematuramente scomparso lo scorso anno, la compagnia teatrale Oltre la Barriera Casse Olbc.
Ospiti di eccezione: nella prima parte la soprano Daniela Di Pippo, recentemente insignita del titolo di “rappresentante ufficiale della Musica lirica italiana nel mondo”, che indosserà per l’occasione l’abito che Maria Callas indossò nella “Tosca”; Fabrizio Voghera, cantante e protagonista dei musical di Riccardo Cocciante “Notre Dame de Paris” e “Giulietta e Romeo”; la vincitrice del Festival di Sanremo 2014, Arisa, che verrà anche premiata. Nel rendere noto i nomi dei premiati, Chiodini ha ricordato come le “nomination” siano state raccolte sia attraverso il sito internet dell’associazione “Rhà Eventi” sia tramite un coupon pubblicato dal “Corriere dell’Umbria” con cui è stata data ai lettori del quotidiano l’opportunità di esprimere le proprie preferenze: su circa 8mila “nomination” – ha detto – quasi la metà sono state in favore del professor Brunangelo Falini, che verrà premiato “per la dedizione e la capacità con le quali conduce un lavoro delicato e impegnativo, con l’obiettivo di tutelare la salute, bene prezioso dell’umanità”.
Il sindaco di Assisi, Claudio Ricci, ha messo in risalto “il valore di un premio che ha creato uno stile istituzionale legato alla qualità dell’Umbria, accresciuto dalla collaborazione della Regione e del Sacro Convento. Il Premio – ha aggiunto – ha aumentato la consapevolezza dell’eccellenza dell’Umbria e ne ha fatto riscoprire la creatività, la laboriosità, l’accoglienza e la solidarietà”. Alla presentazione è intervenuta anche la presidente di “Rhà Eventi”, Annunziata Giacchi.

Il costo del biglietto d'ingresso è di 15,00 € e i proventi della manifestazione saranno destinati alla Casa di Riposo Andrea Rossi di Assisi e alla raccolta e spedizioni di medicinali per l’Hopital des Missions Catholiques Italiennes presso il Monastero delle Benedettine nella Repubblica Centrafricana.
La conduzione della manifestazione è affidata a Veronica Maya, conduttrice Rai, Orazio La Rocca, giornalista di Repubblica, Barbara Chiodini, protagonista del programma televisivo 'Donnavventura', e Giacomo Marinelli Andreoli, direttore TRG. Nel corso dell'evento verrà presentato l'ultimo libro del regista Franco Zeffirelli dal titolo: Francesco. Fratello Sole, Sorella Luna.
L’edizione 2014 è organizzata dall’associazione culturale RHA’ EVENTI in collaborazione con il Sacro Convento di Assisi, e grazie al contributo di: Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Assisi e Casse di Risparmio dell’Umbria.
Tutte le informazioni per partecipare all'evento sono sul sito www.sanfrancesco.org oppure è possibile chiamare al numero verde 800.333.733.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-12-2014 alle 16:04 sul giornale del 02 dicembre 2014 - 996 letture

In questo articolo si parla di attualità, assisi, arisa, teatro lyrick, sacro convento, pippo baudo, premio rosa dell'umbria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/acj9