Piscina comunale, nuova protesta delle mamme: ''Vergogna, sindaco''

05/12/2014 - “Tutte balle. Non ha fatto nulla di ciò che ha detto. Chiediamo che il Sindaco dia delle risposte. Risposte vere, però. Sa farlo?”. E’ quanto si legge in un manifesto affisso nelle ultime ore nel territorio di Assisi e realizzato da un gruppo di mamme di Assisi e dalle circa 1000 firme presentate in Comune la scorsa estate.


Il manifesto spiega che “Il 15 luglio scorso alle 16.00, nella Sala del Consiglio del Palazzo dei Priori di Assisi, il Sindaco di Assisi, Claudio Ricci, presente anche l’allora assessore Francesco Mignani, ha comunicato a una rappresentanza delle mamme (promotrici della raccolta firme per richiedere la ristrutturazione della Piscina comunale di Assisi) che era in atto, da parte dell’Ufficio Tecnico del Comune, lo studio di un progetto (con due principali possibili soluzioni) per riqualificare il piano vasca della Piscina Comunale (struttura di rara bellezza), per il quale erano stati già stanziati oltre 200.000 euro, mentre altri 100.000/150.000 euro sarebbero stati individuati a settembre nell’approvazione del bilancio.
Il sindaco - si legge ancora - aveva garantito che, con la delibera finanziaria in mano, entro la fine di settembre o al massimo entro ottobre, avrebbe esposto alla cittadinanza il progetto vero e proprio relativo al piano vasca. Conseguentemente avrebbe indetto, entro la fine dell’anno 2014, una pubblica gara di appalto per potere iniziare i lavori a gennaio, in modo tale da riaprire parte della piscina nell’estate 2015”. Una promessa sulla quale le mamme manifestano molte perplessità.

Dei quaranta manifesti, tutti regolarmente affissi nel territorio comunale, alcuni sarebbero stati oggetto danneggiamento per mano di ignoti. In particolare in via Sant’Agnese, dove a detta delle mamme il manifesto sarebbe stato completamente strappato poche ore dopo la sua affissione.

Pronta la replica del sindaco al contenuto del manifesto, definito "poco elegante, per usare un eufemismo". Già nella giornata di ieri Ricci ha preparato e fatto subito stampare un manifesto di replica chiarendo che “il consiglio comunale ha approvato già in estate un finanziamento, immediatamente spendibile, per ristrutturare (sul piano estetico, funzionale e impiantistico) la vasca della piscina e i servizi affini. Sono in atto, come doveroso in ogni pubblica amministrazione - aggiunge Ricci -, verifiche tecniche tese a definire e approvare il progetto con la successiva procedura di appalto (che sarà definita, come promesso, entro l'anno 2014). Il sindaco ricorda che in questi anni, in cui sono state realizzate in tutto il territorio oltre 4000 fra restauri opere nuove infrastrutture, ogni impegno è stato mantenuto, malgrado le tante difficoltà e gli inevitabili ritardi. Per la prossima estate - assicura in coclusione - ci sarà anche la nuova piscina comunale scoperta (primo stralcio: vasca e servizi)”.


In basso, i due manifesti









Questo è un articolo pubblicato il 05-12-2014 alle 03:53 sul giornale del 05 dicembre 2014 - 1636 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, assisi, piscina comunale, articolo, piscina scoperta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/acwR