Vigili del fuoco in festa nel giorno di Santa Barbara (fotogallery)

Vigili del fuoco Assisi 10/12/2014 - In occasione della ricorrenza di Santa Barbara, protettrice dei vigili del fuoco, i caschi rossi del distaccamento di Assisi si sono ritrovati per il tradizionale appuntamento annuale con i festeggiamenti per la Santa, celebrata venerdì scorso.

Festeggiamenti che si sono svolti nella caserma di via San Potente e si sono aperti con una santa messa celebrata dal neo vescovo di Tortona Vittorio Viola, già custode della Porziuncola, e concelebrata dai custodi del Sacro Convento e della Porziuncola, padre Mauro Gambetti e padre Rosario Gugliotta, dal parroco di San Rufino don Cesare Provenzi, dal parroco di Rivotorto padre Gianmarco Anigoni, e dai padri Egidio Canil e Andrea Dall'Amico.
Per l’occasione il capo del distaccamento assisano, Pino Cupertori, ha tracciato il bilancio dell’attività annuale. Questi i numeri: poco meno di 900 interventi (per la precisione 879), con 185 aperture di porte o finestre, 154 incendi spenti, 31 soccorsi a persona, 27 incidenti stradali, 25 chiamate per danni causati dall’acqua, 20 per problemi di natura statica e 18 per recupero di veicoli e animali, oltre a 34 falsi allarme. “Gli interventi - ha sottolineato Cupertori - sono in calo rispetto al 2013 anche per le particolari condizioni climatiche invernali ed estive, ma i vigili del fuoco di Assisi lavorano anche sulla prevenzione e si preparano alle nuove sfide poste da impianti fotovoltaici, tetti ventilati, aumento dei veicoli a gpl e metano, nonché il ritorno delle bombole del gas nelle case”.
Durante la serata sono stati consegnati gli attestati di merito ad Angelo Chianella e Antonio De Masi e, da parte del dipartimento della Protezione civile, al vigile del fuoco Enrico Desantis, per quanto fatto in occasione della prima fase del terremoto.
Alla messa e alla partecipata cena che è seguita, oltre ai vigili del fuoco e alle loro famiglie, hanno preso parte anche i vertici locali delle forze dell’ordine (il commissario capo della polizia di Assisi Francesca di Luca e il tenente Davide Franco in rappresentanza del maggiore Marco Sivori) e i vertici delle amministrazioni comunali del comprensorio, tra cui i sindaci di Assisi, Bettona e Spello.
Nel giorno della celebrazione di Santa Barbara, anche la presidente della Regione Catiuscia Marini ha rivolto ai caschi rossi il proprio augurio, rinnovando loro “un pensiero sincero di grande riconoscimento e ringraziamento per l’opera che svolgono quotidianamente per la sicurezza delle persone e delle cose”. “Oggi – ha sottolineato la presidente - il vigile del fuoco rappresenta un professionista di altissima specializzazione, cui sono richieste non soltanto doti umane quali passione, abnegazione, altruismo, ma anche un livello di conoscenza e specializzazione in svariati settori relativi alla sicurezza che lo hanno ormai accreditato come uno dei principali operatori cui compete la tutela della vita di ogni cittadino, oltre che della sicurezza in senso lato dell’intero territorio in cui operano”.








Questo è un articolo pubblicato il 10-12-2014 alle 03:48 sul giornale del 10 dicembre 2014 - 2424 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vigili del fuoco, assisi, sara caponi, santa barbara, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/acIk