Frati Francescani: "Grave situazione finanziaria, sotto indagine alcune operazioni finanziarie dubbie"

frati 1' di lettura 18/12/2014 - Lettera shock pubblicata sul sito ufficiale dei Frati Minori nella quale si evidenziano le gravi difficoltà finanziarie della Curia e una cospicua somma di debiti. “La questione riguarda la stabilità finanziaria dell’Ordine e del suo patrimonio”, queste le parole del Ministro generale, padre Michael Perry.

La gravi situazione finanziaria è stata evidenziata da un’indagine interna iniziata nello scorso mese di settembre. Dall’indagine è emerso “che i sistemi di vigilanza e di controllo finanziario della gestione del patrimonio dell’Ordine erano o troppo deboli oppure compromessi, con l’inevitabile conseguenza della loro mancanza di efficacia rispetto alla salvaguardia di una gestione responsabile e trasparente”.

Sembra anche che ci siano state “un certo numero di dubbie operazioni finanziarie, condotte da frati cui era stata affidata la cura del patrimonio dell'Ordine, senza la piena conoscenza e il consenso né del precedente né dell'attuale Definitorio generale”. Le persone coinvolte sembrano aver avuto un ruolo chiave nella vicenda, ma non sarebbero francescani. In ogni caso dopo aver informato le autorità ecclesiastiche competenti “il Definitorio generale all’unanimità ha deciso di chiedere l’intervento delle autorità civili, affinché esse possano far luce in questa faccenda”.

L'Ordine, si è infatti affidato a un team di avvocati altamente qualificati. In ogni caso i frati francescani continueranno la loro opera “incoraggiati dall’esempio offerto da Papa Francesco nel suo appello alla verità e alla trasparenza nelle attività finanziarie sia nella Chiesa che nelle società umane”.






Questo è un articolo pubblicato il 18-12-2014 alle 15:53 sul giornale del 19 dicembre 2014 - 1073 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, frati, frati francescani, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ac9L