SEI IN > VIVERE ASSISI > ATTUALITA'
articolo

Assisi e Gubbio, è il giorno che scrive l'accordo fra le due città

2' di lettura
507

Stirati Ricci

Dopo l’approvazione delle rispettive giunte comunali, è fissato per giovedì 5 marzo il contemporaneo passaggio nei consigli comunali, è fissato per il pomeriggio di giovedì 5 marzo, alle ore 18, il contemporaneo passaggio in consiglio comunale del protocollo di intesa fra le città di Assisi e Gubbio, per la firma del documento che sarà poi firmato in un’occasione successiva dai sindaci Claudio Ricci per Assisi e Filippo Mario Stirati per Gubbio.

«Le assemblee cittadine daranno l’‘imprimatur’ al lavoro da noi svolto – commentano Ricci e Stirati - per arrivare ad una intesa che non abbiamo esitato a definire ‘storica’. Frutto di incontri ed intese intercorse in più di un’occasione, il ‘patto’ sancisce volontà e affinità già in essere nei percorsi storici, religiosi, culturali, architettonici, economici, folclorici delle città e dei territori di pertinenza.
E’ ciò che storicamente esiste da sempre, almeno dal momento che S. Francesco ha unito indissolubilmente i due centri, con la sua nascita, le scelte di conversione, la storia devozionale ». Centrale, dunque, il Sentiero Francescano e l’impegno di valorizzarlo nei confronti del mondo intero, un percorso a sua volta inserito in un ambiente paesaggistico e urbanistico con molte valenze comuni, anch’esse da connotare quale legame specifico. Un altro caposaldo dell’asse Gubbio-Assisi è il potenziamento dei collegamenti infrastrutturali, con la richiesta di attivazione di una linea diretta di autobus e l’interconnessione con l’aeroporto regionale intitolato al Santo. Ma ci sarà anche da mettere a punto azioni per la promozione turistica, di cui potrebbe beneficiare fortemente la Città dei Ceri, e un’agenda annuale di ricorrenze e scambi culturali, costanti e continui, a rinsaldare con piccole iniziative lo spirito di unitaria azione, nel nome di due città, Assisi e Gubbio, che guardano al futuro e si aprono per arricchirsi e restituire al mondo intero un’immagine di bellezza e di autentica storia.


Stirati Ricci

Questo è un articolo pubblicato il 04-03-2015 alle 19:52 sul giornale del 05 marzo 2015 - 507 letture