Assisi e Gubbio, sodalizio per cultura e turismo: firmato ieri lo storico accordo tra le due città

Claudio Ricci e Filippo Stirati 1' di lettura 26/03/2015 - È stato firmato mercoledì 25 marzo, presso il Castello di Petroia a Gubbio, il protocollo d’intesa tra i Comuni di Assisi e Gubbio in nome del francescanesimo e delle comuni radici storiche, artistiche e paesaggistiche.

A siglare il patto tra le due amministrazioni i rispettivi sindaci di Assisi e Gubbio, rispettivamente Claudio Ricci e Filippo Stirati.
Presenti, per la città serafica, anche il presidente del consiglio Patrizia Buini e il consigliere comunale Franco Brunozzi.
Il documento era stato approvato in contemporanea dai consigli comunali delle due città lo scorso 5 marzo, dopo il via libera delle rispettive giunte comunali.
Caposaldo del patto è il Sentiero francescano e l’impegno per la sua valorizzazione, nonché il potenziamento dei collegamenti infrastrutturali, con la richiesta di attivazione di una linea diretta di autobus e l’interconnessione con l’aeroporto regionale intitolato al Santo di Assisi.
Fra le azioni da mettere in campo, anche la promozione turistica di cui potrebbe beneficiare la città dei Ceri e un’agenda annuale di ricorrenze e scambi culturali, costanti e continui, volti a rinsaldare con piccole iniziative lo spirito di unitaria azione, nel nome di due città, Assisi e Gubbio, che ora guardano insieme al futuro.
Nella foto:
i sindaci di Assisi e Gubbio siglano l’accordo di collaborazione







Questo è un articolo pubblicato il 26-03-2015 alle 02:49 sul giornale del 26 marzo 2015 - 781 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, gubbio, assisi, claudio ricci, articolo, filippo stirati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahfS