Cannara: olii usati per acquistare libri, ieri la consegna alla scuola elementare

2' di lettura 31/03/2015 - Ieri mattina presso la sezione primaria del plesso scolastico cannarese sono stati consegnati libri di lettura e materiali di facile consumo per la gioia di alunni ed insegnanti. L'Ente Festa della Cipolla e lo stand Il Rifugio del Cacciatore si sono fatti promotori di questo significativo e utile gesto.

L'Ente Festa ha partecipato, in collaborazione con la società PRONTO oil (Urasom), devolvendo il ricavato del riciclo degli olii esausti di tutti gli stand della Festa della Cipolla, per l'acquisto di materiali di facile consumo come colori, carta, tempere, colla e tutto quello che alunni ed insegnanti utilizzano per portare avanti progetti ed attività scolastiche.
Il consiglio dello Stand Il Rifugio del Cacciatore attraverso il suo presidente Luigi Verzieri invece, sentite le esigenze dei docenti, ha donato tanti libri di lettura ai ragazzi per rinnovare e arricchire la biblioteca della scuola. "E' fondamentale – spiega l'assessore all'istruzione Elisabetta Galletti – che in un momento di crisi come quello attuale, che vede purtroppo una diminuzione di risorse e di trasferimenti statali anche nel pianeta scuola, ci sia un impegno ed un attenzione così forte da parte delle associazioni del territorio che, con spirito di solidarietà e cooperazione si adoperano per il bene delle giovani generazioni mettendo loro a disposizione utili strumenti di lavoro. E' indubbio che questo tipo di azioni assumono una grande valenza rispetto alla funzione sociale che svolgono".
L'assessore ha sensibilizzato gli alunni rispetto all'importanza del recupero e del corretto smaltimento, oltre che dei rifiuti in generale, degli olii usati essendo essi riciclati in grande percentuale per fare il bio diesel ma anche per saponi e detergenti in genere. Con il recupero e il corretto smaltimento si compie un gesto di grande attenzione e protezione dell'ambiente. Al contrario gli olii abbandonati nell'ambiente, gettati negli scarichi e all'aperto, creano un grave danno all'ambiente che ci circonda.
Gli insegnati, la dirigente scolastica e gli alunni hanno ringraziato tutti per questa bella iniziativa.
"Come assessore all'istruzione - ha concluso Galletti - mi sento di ringraziare sinceramente a nome di tutta l'amministrazione i promotori dell'iniziativa, che si va ad aggiungere ad altre di anni precedenti; ribadisco e sono fermamente convinta che con la coesione, la collaborazione e la condivisione si possono dare segnali significativi guardando come unico fine il bene comune, in questo caso quello dei bimbi di oggi che saranno uomini e donne domani".

da Elisabetta Galletti
Giunta comunale Cannara




Questo è un articolo pubblicato il 31-03-2015 alle 03:53 sul giornale del 31 marzo 2015 - 631 letture

In questo articolo si parla di cronaca, cannara, elisabetta galletti, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahs9