Troppe tasse, Ricci non smentisce: ''Meglio avere avanzi che perdite''

Claudio Ricci 1' di lettura 10/04/2015 - “Ad Assisi un noto ex continua (con risultati ... impercettibili) ad attaccare Ricci. Ci vuole pazienza francescana”. È così che il sindaco di Assisi Claudio Ricci replica alla denuncia di Giorgio Bartolini in fatto di tasse.

“Nei bilanci comunali - sottolinea Ricci entrando nel merito della questione - meglio avere un avanzo di 700.000 € che una perdita (potremmo citare "Catalano") e non scordiamoci che ad Assisi IRPEF uguale a zero, tassa di soggiorno uguale a zero e tariffe sociali ridotte al 50%.
La TASI sugli immobili prelevata dal Comune è stata ripresa, per il 75%, dal Governo. Pax et Bonum.
State sereni, si direbbe - conclude la nota -, tanto la coalizione Ricci sta viaggiando in tutta l'Umbria da 18 mesi con oltre 200 incontri già realizzati con i cittadini; consigliamo di rincorrere, e molto, prima del 31 maggio”.

da Claudio Ricci
Sindaco del Comune di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-04-2015 alle 00:07 sul giornale del 10 aprile 2015 - 546 letture

In questo articolo si parla di politica, assisi, claudio ricci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ahRF





logoEV
logoEV