Bastia Umbra: l'affondo di Carosati, ''Gestione ragionieristica della città''

Simona Carosati 1' di lettura 26/05/2015 - Sconfortante lo sfoggio di tanta precarietà politica allo scorso Consiglio Comunale. Ci spiace dover assistere al perdurare delle diatribe di chi ci dovrebbe guidare e governare. Bastia ha un cuore grande, è una città operosa che soffre una crisi insistente e pungente. In un momento come quello attuale le famiglie hanno grosse difficoltà, le aziende affrontano problemi importanti tutti i giorni.. e la giunta che fa?? I comizi.

Per quanto riguarda i lavori del Consiglio Comunale ancora una volta assistiamo alla chiusura di un bilancio 2014 che è testimonianza di una mera gestione ragionieristica. Niente investimenti a favore della città. Niente azioni specifiche per la ripresa. Niente per lo sviluppo. Si continua a rimandare tutte le opere che sono state promesse o addirittura date per fatte. Continua una gestione ordinaria e opaca della città.
Mentre tanti altri comuni ottengono Fondi Europei, Bastia, ancora una volta, non è capace di partecipare ai bandi e quindi ricevere risorse da nessun canale di finanziamento europeo. La timida ripresa in atto a livello nazionale a Bastia non si vede.
Quali sono le soluzioni proposte da questa maggioranza che perde pezzi importanti (per qualità e quantità) e rende manifesta la frammentazione e la diversità di intenti nelle scelte politiche e amministrative?
Una diversità di vedute evidenziatasi già all’indomani del voto. Ma voi volevate solo vincere o anche governare?

da Simona Carosati
Capogruppo consiliare Bastia per Te





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-05-2015 alle 15:00 sul giornale del 27 maggio 2015 - 339 letture

In questo articolo si parla di politica, bastia umbra, simona carosati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ajWE





logoEV
logoEV