Al Musa Festival la musica unisce Assisi alla Serbia

1' di lettura 17/08/2015 - Ritmi trascinanti, sound esplosivo e musicisti di altissimo livello: questi gli ingredienti per un concerto perfetto, quello che si è tenuto in occasione di MUSA in Piazza del Comune con il grande gruppo serbo “Sanja Ilic&Balkanika”, che ha fatto ballare Assisi in una bellissima serata di mezza estate.

La band porta nel proprio nome tutta la forza emotiva legata all’area dei Balcani: una musica fondata sulle sonorità delle origini, prese ad ispirazione per raggiungere un risultato rock-jazz-ethno unico e coinvolgente. La fusione della musica tradizionale con gli arrangiamenti moderni, la contaminazione con diversi generi musicali passando per il reggae, trasmettono una grande forza emotiva che coinvolge il pubblico fino a costringerlo a ballare e liberare tutta la sua energia.
Un’audience di tutte le età si è unito alle sonorità dei Balkanika per accompagnarli in questo loro primo concerto in Umbria e ad Assisi, città che hanno apprezzato molto e nella quale sperano di tornare presto.
Erano presenti al concerto anche Antonio Lunghi, sindaco di Assisi e Dejana Perunicic, Primo Consigliere dell’Ambasciata della Repubblica di Serbia che saliti sul palco di MUSA hanno espresso parole di grande soddisfazione per la realizzazione di questo evento che promuove l’incontro tra culture e popoli attraverso la musica e che ha consentito di portare avanti uno scambio reciproco tra l’Italia e la Serbia due Paesi con tanti punti in comune nelle loro tradizioni.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-08-2015 alle 03:45 sul giornale del 17 agosto 2015 - 335 letture

In questo articolo si parla di musica, cultura, spettacoli, assisi, assisifestival, musa festival

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aneo