Ospedale di Assisi, Paoletti: ''Migliorare la struttura, ecco cosa chiedono i cittadini''

Leonardo Paoletti 29/08/2015 - Sostenere che i cittadini di Assisi siano concordi con la chiusura del reparto di chirurgia dell’ospedale di Assisi perché non lo ritengono sufficientemente sicuro, è quanto di più pretestuoso abbia mai letto in merito a tale vicenda.

Penso d’interpretare il pensieri di molti nell’affermare che i cittadini di Assisi, vista l’importanza del nostro ospedale anche in relazione ai molti turisti che frequentano la nostra città, chiedano di migliorare la struttura affinché sia adeguata ai compiti che deve svolgere, e non certo chiuderla perché inadeguata. Ovvio che il problema nasce da lontano, certamente c’è stata una volontà, nel corso di questi anni, di depotenziare il nostro ospedale (la chiusura del punto nascita è l’esempio più eclatante) a beneficio di altre strutture. Se si crede e si vuole, è sufficiente rifornire la struttura di attrezzature e professionalità che garantiscano i cittadini, sono certo che nel giro di brevissimo tempo i numeri al ribasso di cui ha parlato il consigliere Travicelli, aumenterebbero vertiginosamente.
Sarebbe importante capire con grande sincerità quale è il destino di questa struttura senza dietrologie politiche, le quali contribuiscono sempre di più ad allontanare la gente dalla politica. Sembra parallelamente di rivivere il percorso del CST (Centro Studi sul Turismo) per il quale sono sempre state date ampie garanzie, ma nel finale si sono rivelate garanzie assolutamente vane. Strana la posizione del Consigliere Travicelli, la quale sembra prendere le posizioni solo ed esclusivamente rispetto ai propri interessi politici, in questo caso a favore della Regine Umbria, a maggioranza PD, spesso stampella a sostegno della maggioranza nel Consiglio Comunale di Assisi di centro destra.
La città attende chiarezza da chi di dovere sulla vicenda dell’ospedale, veramente il nostro futuro è quello di garantire lavoro alla struttura di recente costruzione di Pantalla? O si può sperare di recuperare una struttura che potrebbe tornare ad essere un eccellenza come lo è stata in passato? La verità su tale vicenda, trattandosi di materia di salute dei cittadini, è un dovere di chi esercita la nobile arte della politica.


da Leonardo Paoletti
Consigliere comunale Assisi




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-08-2015 alle 03:57 sul giornale del 29 agosto 2015 - 442 letture

In questo articolo si parla di politica, assisi, leonardo paoletti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/anAq