Un principe in visita all'Istituto Serafico

1' di lettura 18/09/2015 - Sarà un pomeriggio da ricordare per i ragazzi del Serafico quello di sabato 19 settembre, perché non a tutti capita nella vita di incontrare un principe in carne ed ossa.

Sua Altezza Reale Carlo di Borbone delle due Sicilie, Duca di Castro, infatti arriverà al Serafico sabato pomeriggio, alle 14.30 per donare il Duetto*, una bicicletta speciale per bambini con Il Principe Carlo è inoltre Gran Maestro del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, tra i più antichi ordini cavallereschi che, ancora oggi, offre il suo contributo d’azione e di attività nelle Opere dell’Assistenza Sociale e Ospedaliere.
Il Serafico - che in un recente servizio di Rai 1 sul tema del Giubileo lo scorso 30 agosto è stata scelta come Opera sanitaria, emblema di misericordia - è onorato della visita e per l’occasione allestirà per gli ospiti il percorso multisensoriale “Doppio Senso” proposto a EXPO, nello spazio Cascina Triulza, lo scorso giugno. Il programma della giornata non finisce qui, infatti, alle 15.45 nella Sala Convegni dell’Istituto, avrà luogo il dibattito “L’Amore è sordo – il cammino verso l’integrazione sociale” in occasione dei 90 anni dei Giochi Silenziosi, manifestazione sportiva in cui tutti gli atleti partecipanti sono non udenti.
Al dibattito, che inizierà con la benedizione del Vescovo di Assisi, Mons. Domenico Sorrentino e i Saluti della Presidente del Serafico, Francesca Di Maolo, parteciperanno: Giacomo Brambilla, Presidente della Federazione Italiana Sport Silenziosi; Renzo Corti, Presidente Ente Nazionale Sordomuti della Lombardia.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-09-2015 alle 13:41 sul giornale del 19 settembre 2015 - 887 letture

In questo articolo si parla di assisi, istituto serafico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aogv