Cortile di Francesco, la città di Assisi ringrazia: ''Il dialogo dell'ingelligenza del nostro tempo''

Cortile di Francesco 2015 1' di lettura 29/09/2015 - La Città di Assisi ha avuto il privilegio di ricevere in dono l’evento “Il Cortile di Francesco”, uno straordinario contenitore di idee e di confronto che a partire dalla prima intuizione di San Giovanni Paolo II nel 1986, da cui è scaturito lo “Spirito di Assisi”, ha riunito nella Città Serafica il meglio dell’intelligenza pensosa del nostro tempo, sia credente che non credente.


Un’intelligenza che ha dialogato su tanti temi di strettissima attualità e su grandi questioni irrisolte, avendo quale punto di riferimento l’ultima enciclica di Papa Francesco “LAUDATO SI” che traccia un nuovo indirizzo alle politiche degli uomini.
La Città di Assisi è grata a Padre Mauro Gambetti Custode del Sacro Convento e ai frati della Basilica di San Francesco, al Card. Gianfranco Ravasi Presidente Pontificium Consilium de Cultura, a Padre Enzo Fortunato Direttore della Rivista San Francesco Patrono d’Italia ed alla sua efficientissima redazione, all’Associazione OICOS e ai suoi collaboratori, al Vescovo di Assisi e alla Conferenza Episcopale Umbra, ai tanti volontari della Diocesi e a tutti coloro che hanno contribuito a rendere la Città del Santo più amato al centro del dibattito nazionale per un futuro nuovo e migliore, in un incontro di pensieri e voci che hanno in comune la forza della libertà e l’icona dell’armonia.
Con sentimenti di riconoscenza a nome di tutti gli assisani.


Nelle foto:
l'ultima giornata della manifestazione “Il Cortile di Francesco”
(da Rivista San Francesco, foto Mauro Berti)



da Antonio Lunghi
Sindaco FF di Assisi







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-09-2015 alle 11:00 sul giornale del 30 settembre 2015 - 486 letture

In questo articolo si parla di cultura, assisi, antonio lunghi, comune di assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aoC1