SEI IN > VIVERE ASSISI >

Attentati Parigi, il Centro Pace di Assisi: ''Siamo tutti fratelli''

1' di lettura
276

pace

Il Centro Internazionale per la Pace fra i Popoli di Assisi esprime solidarietà e vicinanza al popolo francese, e a tutti coloro che stanno subendo episodi di guerra, di terrorismo in ogni parte del mondo. Apparteniamo tutti allo stesso pianeta, ad una casa comune e siamo tutti fratelli.

Con questo spirito ringraziamo tutte le persone che ogni giorno, in silenzio, continuano a seminare nel piccolo la speranza, a tutti coloro che si impegnano affinchè la pace finalmente prevalga sugli egoismi, sugli interessi economici, sulla barbarie che in alcuni momenti prevale.
Nel nome di Assisi città della Pace e dell’Umbria, capitale della cultura della Pace, affidiamo a tutti la testimonianza di alcuni maestri che abbiamo avuto la fortuna di avere tra noi, purtroppo ora non più tra noi e di cui in questi giorni ricorre l’anniversario della scomparsa, il Prof. Giuseppe Catanzaro, Padre Mariangelo da Cerqueto (Padre Indovino) e Padre Nicola Giandomenico, indimenticabili protagonisti di tante pagine intrise di sentimenti di Pace.
Come diceva Giovanni Paolo II “La pace può essere soltanto il frutto di un cambiamento spirituale, che inizia nel cuore di ogni essere umano e che si diffonde attraverso le comunità.”

ARGOMENTI

dal Centro Internazionale per la pace fra i Popoli


pace

Questo è un articolo pubblicato il 17-11-2015 alle 19:11 sul giornale del 18 novembre 2015 - 276 letture