Terrorismo, ad Assisi scatta il piano di sicurezza

Assisi 1' di lettura 22/11/2015 - In relazione ai recenti attentati terroristici di Parigi il Ministero dell’Interno, vista la necessità di innalzare il livello di tutela su tutto il territorio nazionale, al fine di garantire la sicurezza ai cittadini, ha disposto l’intensificazione dei servizi di prevenzione e di vigilanza ad obiettivi sensibili.

Pertanto su richiesta delle Autorità di Pubblica Sicurezza ed in particolare della Prefetto di Perugia Antonella De Miro, in riferimento alla Basilica di San Francesco, diventano improcrastinabili i provvedimenti di seguito riportati:
1. divieto di sosta h 24 in Via Frate Elia, Piazza Inferiore di San Francesco, Largo Gregorio IX.
2. divieto di accesso e circolazione dalle ore 7.00 alle ore 21.00 in Via Frate Elia, Piazza Inferiore di San Francesco, Largo Gregorio IX, con le seguenti eccezioni:
- residenti lungo Via Domenico Stella che potranno accedere in entrata ed in uscita solo esclusivamente da Via San Francesco.
- veicoli della polizia locale, forze di polizia, esercito, vigili del fuoco, ambulanze e veicoli in servizio di emergenza.
- autorizzati: dalle ore 21.00 alle ore 7.00 potranno accedere e circolare solo ed esclusivamente coloro che saranno autorizzati dall’Autorità di P.S. e dotati di apposito pass esposto.

da Antonio Lunghi
Sindaco FF di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2015 alle 13:56 sul giornale del 24 novembre 2015 - 890 letture

In questo articolo si parla di cronaca, assisi, antonio lunghi, comune di assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqKq