Bastia Umbra: la città ricorda le tabacchine nel giorno dell'8 marzo

Mostra Giontella Tabacchine 1' di lettura 24/02/2016 - L'appuntamento con le tabacchine ed il significato del loro lavoro negli anni cinquanta/ sessanta del secolo scorso a Bastia umbra, nel tabacchificio Giontella di viale Roma, sarà al centro dell'incontro al cinema Esperia il prossimo 8 marzo, alle ore 18:00.

Ad accompagnare le testimonianze un video, curato da Andrea Bencivenga, per riportare alla memoria collettiva lo straordinario momento storico di mille tabacchine al lavoro nella fabbrica dell'industriale mecenate Francesco Giontella, che tanto ha inciso nella cultura e nell'economia della città di Bastia.
Mille tabacchine che hanno seguito non solo le vicende imprenditoriali, ma anche politiche dell'industriale che aveva creato una fabbrica modello, con asilo nido, filodiffusione, sala schermografica, e persino una squadra di basket al femminile, accanto ad una tecnologia avanzata. Un modello, insomma, di lavoro al femminile che costituisce uno straordinario esempio di umanesimo del lavoro, di cui si sente crescente bisogno.
Interverranno, tra gli altri, il sindaco Stefano Ansideri, l'Assessore alla cultura Claudia Lucia, la Presidente della Proloco di Bastia Daniela Brunelli.
Coordina l'incontro Paola Gualfetti, curatrice di una pubblicazione su Francesco Giontella e le tabacchine a Bastia Umbra.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2016 alle 13:43 sul giornale del 25 febbraio 2016 - 931 letture

In questo articolo si parla di cultura, festa della donna, 8 marzo, bastia umbra, pro loco bastia umbra, tabacchificio giontella, tabacchine

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/at1i





logoEV
logoEV