Bastia. Carosati: "A quando la firma del protocollo legalità?"

Simona Carosati 1' di lettura 27/05/2016 - La prima qualità richiesta alla politica è la coerenza. I cittadini la chiedono a gran voce e trovo che sia un dovere assicurarla. Lo è ancora di più per quella maggioranza politica che governa o sarebbe deputata a farlo.

La Lista civica “Bastia per te” lo scorso anno ha presentato una mozione proponendo al Sindaco, alla giunta ed al consiglio comunale di Bastia Umbra, di aderire al Protocollo d’Intesa per la Legalità e la Prevenzione del tentativo d’infiltrazione criminale. Inserita nell’ordine del giorno della seduta consiliare del 16 dicembre 2015, la mozione è stata accolta all’unanimità (delibera di CC N. 85/2015). Ritengo che la proposta avanzata dalla lista che rappresento sia importante in quanto su temi come questi, la prevenzione è importante quanto la repressione.

A riprova di questo sono stati moltissimi i comuni umbri che hanno sottoscritto il documento ritenendolo fondamentale nell’ottica di una collaborazione e sinergia nella prevenzione delle infiltrazioni nell’economia legale. In un periodo nel quale l’argomento è attualissimo, anche in considerazione dei recenti fatti intervenuti nei territori limitrofi, ritengo sia assolutamente urgente la firma del protocollo, perché una amministrazione deve dare segnali chiari e convincenti per la prevenzione delle azioni illegali.

Invece dopo quasi sei mesi il protocollo non è ancora stato firmato, Perché?? Chiedo alla maggioranza di dare prova di coerenza e auspico che in maniera seria e responsabile sia dato seguito a quanto deliberato dalla massima assise.


da Simona Carosati
Capogruppo consiliare Bastia per Te





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2016 alle 11:25 sul giornale del 28 maggio 2016 - 243 letture

In questo articolo si parla di politica, bastia umbra, simona carosati

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/axpW