SEI IN > VIVERE ASSISI > ATTUALITA'
articolo

Artigiano non presentava la dichiarazione dei redditi: evaso un milione di euro

1' di lettura
496

E' stato scoperto ad evadere il fisco per un milione di euro. Nei guai è finito un artigiano di Assisi, denunciato dalla Guardia di Finanzia al termine di una vasta indagine.

L'artigiano, secondo le accuse, per la rea­liz­za­zione di can­celli, infissi ed arma­ture in ferro, a bene­fi­cio di un’ampia ed affe­zio­nata clien­tela, si sarebbe avvalso di 5 dipen­denti, tutti rego­lar­mente assunti, e di nume­rosi mac­chi­nari, dislo­cati in un ampio capan­none situato nella zona indu­striale di Santa Maria degli Angeli. Da ben 6 anni, però, come scoperto dalle Fiamme Gialle di Assisi, l’artigiano avrebbe “tra­scu­rato” di pre­sen­tare le dichia­ra­zioni dei red­diti e di ver­sare quanto dovuto all’Erario.

Sol­tanto a seguito di un’intensa atti­vità di con­trollo del ter­ri­to­rio, com­bi­nata con l’incrocio delle risul­tanze delle ban­che dati in uso al Corpo, è stato pos­si­bile per i mili­tari della Tenenza accer­tare che, a nascondersi die­tro ad una par­tita iva intestata ad una insospettabile anziana, vi fosse pro­prio l’attività svolta dall’imprenditore.

La rico­stru­zione del reale giro d’affari con­se­guito dalla ditta arti­giana, resa dif­fi­col­tosa dalla totale assenza di docu­men­ta­zione con­ta­bile, ha con­sen­tito agli uomini della Guar­dia di Finanza di Assisi di quan­ti­fi­care in circa un milione di euro l’entità dei ricavi che dove­vano essere con­ta­bi­liz­zati e sot­to­po­sti a tas­sa­zione.



Questo è un articolo pubblicato il 31-05-2016 alle 10:10 sul giornale del 01 giugno 2016 - 496 letture