Ricci: "12.000 umbri dovrebbero restituire il bonus di 80€ al mese"

1' di lettura 06/06/2016 - Claudio Ricci: "circa 12.000 umbri dovrebbero restituire il bonus di 80 € al mese: sarà presentata in Consiglio Regionale una mozione urgente per sollecitare il Governo."

Claudio Ricci sottolinea che da informazioni acquisite (anche a mezzo stampa) sono 11.970 i dipendenti umbri che dovrebbero restituire "per intero" il bonus (contributo) del Governo italiano pari a 80 € netti, al mese, ricevuto dal maggio 2014 (e ottenuto dalla busta paga di giugno).
Di queste persone circa 3.000 sono "incapienti", ossia coloro che hanno un reddito non superiore a 8.000 € lordi all'anno, e avrebbero "gravi conseguenze" da tale decisione in una Regione nella quale ci sono circa 30.000 famiglie considerate povere.
Claudio Ricci in una "mozione urgente" (che presenterà al prossimo Consiglio Regionale) chiede alla Giunta Regionale di acquisire sulla situazione in Umbria, relativa al bonus di 80 € al mese da restituire al Governo, adeguate informazioni con un "atto ricognitivo" da inoltrare alle commissioni competenti dell'Assemblea Legislativa per le "dovute valutazioni".
Inoltre si auspica che, nel quadro della Conferenza Stato Regioni, ci siano adeguati chiarimenti con l'invito a valutare gli "aspetti tecnici", da parte del Governo, sollecitando una soluzione che eviti la restituzione almeno per le persone "incapienti".

da Claudio Ricci
Consigliere Regione Umbria





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-06-2016 alle 10:00 sul giornale del 07 giugno 2016 - 413 letture

In questo articolo si parla di politica, claudio ricci, regione umbria

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/axMt





logoEV
logoEV