Ricostruzione post sisma, 1,5 milioni di euro per le imprese del cratere. Agabiti: “Investire in innovazione”

1' di lettura 03/07/2020 - “Con il bando pubblicato sull’ultimo numero del Bollettino ufficiale della Regione mettiamo a disposizione delle imprese del terziario dell’area del cratere del sisma 2016 1 milione e 500 mila euro per investire nell’innovazione e nella qualità dei servizi e dei prodotti offerti”.

Così l’assessore regionale a Turismo, Cultura, Programmazione europea, Paola Agabiti, commenta il provvedimento regionale che destina alle aziende 1,5 milioni di euro di fondi europei per progetti del valore minimo di 20 mila euro e un massimo di 100mila euro.

“Con questo intervento - aggiunge Agabiti - vogliamo sostenere le realtà imprenditoriali nel loro cammino di riqualificazione e rilancio dopo un lungo periodo di difficoltà, favorendone la dotazione e l’adeguamento di strumenti digitali e non solo”.

Il bando è rivolto a imprese culturali, creative, dello spettacolo, commerciali, turistiche, di servizi, dell’artigianato artistico e sportive. Il contributo è pari al 70% delle spese ritenute ammissibili per l’acquisto di beni materiali ammortizzabili come impianti, macchinari, arredi o attrezzature sportive, funzionali all’attività dell’azienda. E ancora: opere murarie connesse ai beni materiali stessi, prodotti hardware e software relativi all’attività svolta, realizzazione o potenziamento del sito internet e di sistemi di promozione, prenotazione, vendita on line.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-07-2020 alle 08:50 sul giornale del 04 luglio 2020 - 181 letture

In questo articolo si parla di attualità, gubbio, perugia, foligno, orvieto, città di castello, umbria, assisi, ricostruzione, terni, sisma, spoleto, regione umbria, post sisma, ricostruzione post sisma, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpJf