Perugia: Restituite alla Fondazione UJ le giacche rubate ai turisti

1' di lettura 22/09/2020 - Sono state fatte recapitare, in forma anonima, alla Fondazione Umbria Jazz

La notizia la danno gli stessi proprietari delle giacche, Simona e Luciano, con un post su Facebook. Era stato il presidente della Fondazione in persona, Gian Luca Laurenzi, tramite il social network, ad invitare i due all'edizione del prossimi anno di Umbria Jazz, affinchè non avessero un brutto ricordo della città, dopo il furto dei giacchetti. Nel loro post i due turisti ringraziano tutti coloro che si sono interessati al loro problema:"A te che hai riportato le giacche va il mio grazie più sincero.

Con la speranza che il regalo e l’aiuto che ci hai dato oggi, possa tornarti. Quando ho chiesto agli amministratori del gruppo Sei di Perugia se… di accogliere la mia richiesta di amicizia per poter postare un appello per il ritrovamento della giacca da moto di Luciano, non mi aspettavo certo tutto quello che è accaduto dopo. Abbiamo ricevuto moltissimi commenti di sostegno e vicinanza che, per un fatto di così poco conto, ci ha sorpresi, meravigliati ma soprattutto fatto capire che il “mondo” è pieno di bella gente".

Dunque c'è stato il lieto fine, questa mattina un ragazzo si è presentato negli uffici di U. J. con i giacchetti da motociclista, dicendo che li aveva trovati. Una volta contattati i proprietari la Fondazione fa sapere che glieli spedirà a casa.






Questo è un articolo pubblicato il 22-09-2020 alle 21:18 sul giornale del 24 settembre 2020 - 296 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bwLG