Perugia: 37enne romena, positiva al Covid, viaggia in treno. Denunciata

1' di lettura 17/10/2020 - Una donna rumena, positiva al Covid, viaggia tranquillamente in treno.

Gli agenti della Polizia ferroviaria di Perugia, nell'ambito della scorta al treno regionale Terni- Terontola, hanno identificato una cittadina romena di 47 anni, che secondo la banca dati, interrogata dagli agenti, risultava la segnalazione di “divieto assoluto di allontanarsi dalla propria abitazione in quanto persona positiva al Covid-19". Constatato ciò, gli agenti hanno attuato immediatamente il protocollo di sicurezza anti Covid-19 facendo collocare la donna, che indossava la mascherina, all’interno del vestibolo (l'area isolata tra vagone e vagone) del treno e, nel contempo, informando dell’intervento di personale sanitario del 118 che è salito alla stazione successiva.

Il personale sanitario dopo aver eseguito tutte le procedure del caso ha accompagnato la donna presso la propria abitazione. La vettura ferroviaria interessata, dopo l’allontanamento dei passeggeri, tutti identificati, in regola con il rispetto delle normative anti covid-19, e fatti accomodare fuori, è stata chiusa e sanificata da personale specializzato. La donna è stata denunciata per inosservanza del divieto assoluto di circolazione sul territorio in caso di isolamento obbligatorio perché positiva al Covid-19






Questo è un articolo pubblicato il 17-10-2020 alle 18:55 sul giornale del 20 ottobre 2020 - 353 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/byUJ





logoEV
logoEV