Premier League: Manchester United-Arsenal è il big match del 7° turno

stadio calcio 3' di lettura 20/10/2020 - Già da alcune settimane la Premier League è tornata ad allietare le menti degli amanti del pallone. Il campionato inglese è noto per essere il più spettacolare del mondo e considerando la notevole incertezza relativa ai prossimi piazzamenti in Europa, c’era una certa ansia per il futuro del calcio britannico.

Come se non bastasse, gli esiti degli incontri sono spesso tra i più disparati. No, non ci stiamo riferendo semplicemente al trionfo del Leicester del 2016. In generale, molte partite si rivelano combattute anche oltre il 90’ e spesso alcune big possono conoscere k.o. totalmente inaspettati, come accaduto al Liverpool che di recente aveva perso per 7-2 in casa dell’Aston Villa.

Anche quest’anno, dunque, la Premier si annuncia di grande qualità e tra le prossime partite in programma ce n’è una che salta particolarmente all’occhio: quella tra Manchester United e Arsenal. I “Red Devils” sono tornati a conquistare la luce dei riflettori in particolare dalla stagione 2016/2017, quando in panchina arrivò José Mourinho, oggi al Tottenham. Allora l'organico fu rinforzato con l'acquisto di Paul Pogba e gli inglesi arrivarono alla vittoria della Community Shield e della Coppa di Lega, collezionando 24 risultati utili consecutivi. La ciliegina sulla torta fu il successo dei “Red Devils” in Europa League. Il primo nella storia del club.

Dopo aver perso la Supercoppa europea, il Manchester ha conosciuto alti e bassi e nel 2018 Mourinho è stato esonerato. Il nuovo tecnico, l'ex calciatore Solskjær, divenne il primo allenatore dello United a vincere le prime 6 partite di campionato della propria gestione, per un totale di 14 vittorie nelle prime 19 partite in tutte le competizioni. Nell’ultima stagione è arrivato un terzo posto in Premier League, mentre nelle coppe nazionali e in Europa League il Manchester si è fermato alle semifinali.

Anche l’Arsenal ha più di una ragione per pensare di fare bene. Fino a marzo la squadra guidata dall’ex “Gunner” Mikel Arteta aveva ottenuto 3 vittorie di fila contro Newcastle, Everton e West Ham. Gli ospiti non hanno di certo condotto una stagione sfavillante, ma sono arrivati in Europa League. Le statistiche non erano delle migliori, ma il campionato attuale è iniziato sotto la migliore stella. 3 vittorie nelle prime 4 partite, con una sconfitta prevedibile ottenuta contro il Liverpool campione in carica. Insomma, l’Arsenal ha tutte le carte in regola per dire la sua anche contro il Manchester United, seppur in trasferta.

Nel complesso, valutando la caratura tecnica delle due compagini, il Manchester United dovrebbe essere avvantaggiato. Gli ospiti, tra l’altro, non vincono in casa di questo avversario dal 2015, ma come noto le scommesse sulla Premier League piazzabili sul web sono tra le più imprevedibili. Sia il Manchester United sia l’Arsenal hanno pareggiato poche partite negli ultimi mesi. Insomma, gli argomenti sono sufficienti per aspettarsi un incontro tutt’altro che scontato. Anche gli amanti del betting troveranno pane per i loro denti. Di solito, per big match di questo tipo risultano disponibili anche quote aggiuntive e più ricercate. A prescindere, comunque, è possibile scommettere anche sui marcatori, sulle ammonizioni, sui calci d’angolo e quant’altro. Saranno tanti i particolari da tenere d’occhio per questa partita.






Questo è un articolo pubblicato il 20-10-2020 alle 13:45 sul giornale del 20 ottobre 2020 - 9 letture

In questo articolo si parla di stadio, sport, redazione, calcio, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/by90





logoEV