Venerdì anche a Perugia la mobilitazione dei rider per dire no al contratto truffa

1' di lettura 29/10/2020 - La rete RiderXiDiritti, che raduna lavoratori da tutta Italia organizzati in Union e sindacati, convoca una giornata di mobilitazione nazionale per venerdì 30 ottobre 2020 contro "l'accordo truffa" siglato tra Assodelivery, l'associazione datoriale delle aziende di food delivery, e UGL.

"Il contratto aggira la legge e peggiora le condizioni dei fattorini in tutto il settore, mantenendo il cottimo e bloccando l'introduzione di una paga oraria prevista dalla legge 128/2019, in linea con i livelli salariali stabiliti dai contratti collettivi nazionali di settori che prevedono la figura del fattorino", spiega Andrea Marconi, di NIdil Cgil Perugia.

Anche a Perugia prosegue il percorso di rappresentanza avviato dalle categorie NidiL Cgil, Filcams Cgil e Filt Cgil, in collaborazione con la Sinistra Universitaria – Udu Perugia e Altrascuola – Rete degli Studenti Medi.

"Saremo presenti dalle ore 19 di venerdì 30 ottobre nello spazio esterno adiacente al McDonald di Pian di Massiano a Perugia - continua Marconi - per manifestare la nostra solidarietà a questi lavoratori, minacciati in questi giorni di licenziamento se non firmeranno il contratto entro il 2 novembre. Il luogo di lavoro dei ciclo fattorini sono le strade delle nostre città, chiediamo pertanto alle istituzioni locali di farsi carico della condizione di disagio di questa categoria di lavoratori, affinché essenziali diventino anche i loro diritti e la loro sicurezza", conclude il sindacalista del Nidil Cgil.

In allegato la locandina.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2020 alle 17:02 sul giornale del 30 ottobre 2020 - 27 letture

In questo articolo si parla di attualità, sindacati, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bAca