SEI IN > VIVERE ASSISI > CRONACA
comunicato stampa

Nuova aggressione con insulti razzisti al supermercato, stavolta ad Assisi. Vittima un vigilante che aveva chiesto al cliente di indossare la mascherina

2' di lettura
281

Nuovo episodio di violenza e intolleranza in un supermercato della provincia di Perugia, per la precisione ad Assisi, a pochi giorni da uno del tutto analogo avvenuto a Città della Pieve. Stavolta l'aggressione, oltre che verbale e a sfondo razzista, è stata anche fisica.

La vittima è un giovane lavoratore originario del Senegal, addetto alla vigilanza, che dopo l'episodio e l'intervento delle forze dell'ordine è stato portato al pronto soccorso per medicamenti. Anche stavolta a scatenare la violenza è stata la richiesta da parte del lavoratore ad un cliente di indossare la mascherina, richiesta alla quale il soggetto ha reagito prima con insulti razzisti e poi scagliandosi fisicamente contro il lavoratore.

"Il ripetersi di questi episodi è gravissimo - commenta dalla Filcams Cgil di Perugia - tanto più perché le vittime sono lavoratori che svolgono un compito di difesa della salute collettiva, assicurandosi del rispetto delle regole anti-covid. Inoltre - continua il sindacato - parliamo di addetti alla vigilanza, che hanno retribuzioni molto basso, intorno ai 5 euro l'ora, pur essendo sottoposti a rischi molto elevati, come questi fatti dimostrano. Riteniamo che, anche in vista dell'approssimarsi delle festività natalizie, con conseguente aumento del flusso di clienti nei supermercati, sia assolutamente necessario rafforzare controlli e misure che possano garantire la sicurezza di chi lavora e della stessa clientela. Lo chiediamo in primo alle istituzioni pubbliche e alle aziende", conclude la Filcams Cgil.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite i canali Telegram, così come sono disponibili anche le pagine Facebook:
li raggiungerete in un click tramite i link nella tabella sotto.

Regione Telegram Social
Umbria @vivereumbria Facebook
Città Telegram Social
Assisi @vivereassisi Facebook
Città di Castello @viverecittadicastello Facebook
Foligno @viverefoligno Facebook
Gubbio @viveregubbio Facebook
Orvieto @vivereorvieto Facebook
Perugia @vivereperugia Facebook
Spoleto @viverespoleto Facebook
Terni @vivereterni Facebook


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-12-2020 alle 13:47 sul giornale del 03 dicembre 2020 - 281 letture