Riqualificazione pubblica illuminazione: altri punti luce a Castelnuovo e Tordibetto. In corso lavori per 600mila euro

3' di lettura 29/01/2021 - Proseguono i lavori per garantire in Assisi centro e in tutto il territorio comunale una pubblica illuminazione riqualificata e più efficiente.

Il piano, approvato dalla giunta prevede un investimento complessivo di 600 mila euro ed è finalizzato a sostituire i punti luce non più perfettamente funzionanti con impianti più moderni e a basso consumo energetico e a installare nuovi punti luce (tutti con tecnologia a led e appositamente scelti per evitare inquinamento luminoso) nei luoghi che da anni sono sprovvisti di pubblica illuminazione. L’installazione di pubblica illuminazione in alcune aree sarà anche funzionale alla maggiore sicurezza dei luoghi nelle ore notturne.

Proprio in questi giorni sono entrati in funzione nella frazione di Castelnuovo 45 nuovi punti installati in via Cardelli, via della Madonnina e parte di via del Campaccio.

Anche a Tordibetto sono stati eseguiti lavori per riqualificare l’illuminazione pubblica con 12 punti luce in via del Crocifisso e nel Parco della Mamma, a Torchiagina 20 punti luce tra via Dante Siena e via Malatesta, a Sterpeto (19), a Tordandrea (6), a Petrignano (2).

Nel centro storico di Assisi sono stati compiuti alcuni interventi sugli impianti di competenza comunale (quelli dentro le mura sono di competenza di Enel X). E’ stata inoltre data nuova luce a tutta la zona dell’ospedale (via di Mezzo e via Muller), è stata installata una apposita illuminazione poco impattante in via San Damiano ed è stata illuminata via Madre Terra.

A Santa Maria degli Angeli di recente sono stati accesi i nuovi impianti di pubblica illuminazione ad alta efficienza, si tratta di 45 punti luce in 5 aree verdi della frazione tra cui quelli a servizio dell’area giochi nei giardini di fronte alla Basilica della Porziuncola, la viabilità nella zona del Cristo delle Genti che non era stata mai dotata del necessario impianto di pubblica illuminazione, nonostante l’elevata densità di traffico veicolare.

Nell’ambito della riqualificazione di via Ermini è stata implementata la pubblica illuminazione, con particolare attenzione in corrispondenza dei vari attraversamenti pedonali su tutta l’arteria con la sostituzione delle luci con lampade a led con riposizionamento dei pali e aumento di punti luce a flusso direzionale dedicati ai passaggi pedonali.

In totale, nelle ultime settimane, oltre alle decine di punti luce in cui le vecchie lampade al sodio ad alta pressione sono state sostituite con nuovi elementi a led con un risparmio energetico di oltre il 50%, sono stati riqualificati e accesi oltre 80 nuovi punti luce tra capoluogo e frazioni.

“ Da quando ci siamo insediati – ha spiegato Valter Stoppini, vicesindaco con delega ai servizi operativi, settore che segue l’appalto e cura la manutenzione della pubblica illuminazione cittadina – come amministrazione abbiamo caratterizzato la nostra azione di governo nel garantire una migliore vivibilità del territorio, di Assisi centro ma anche delle frazioni, per esempio con ben tre Piani strade per oltre tre milioni di euro, con Piani annuali che prevedono le potature degli alberi che non venivano effettuate da decenni, con il citato (e ingente) Piano dell’illuminazione pubblica, con piani di estensione di linee fognarie e acquedotto, in coerenza con gli interventi previsti dagli altri Piani. In conclusione dal 2016 non facciamo altro che affrontare e cercare di risolvere i problemi delle nostre comunità, in particolare delle frazioni di Assisi, che è bene ricordare sono 20 in un territorio comunale tra i più vasti dell’Umbria. Su questa linea, quella dei fatti concreti, continuiamo e continueremo a operare.”








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-01-2021 alle 12:40 sul giornale del 30 gennaio 2021 - 127 letture

In questo articolo si parla di attualità, assisi, comune di assisi, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bLFr