SEI IN > VIVERE ASSISI > ATTUALITA'
articolo

Covid: in 8 regioni superata la soglia critica delle terapie intensive

1' di lettura
191

Secondo gli ultimi dati diffusi nel bollettino del ministero della Salute, complessivamente nelle terapie intensive si trovano 2.157 pazienti, (+11).

Stando al reporti del monitoraggio sull'andamento della situazione ospedaliera per Covid19 pubblicato sul portale dell'Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali), nell'ultima settimana sono diventate complessivamente 8 le regioni con malati in terapia intensiva oltre la soglia critica del 30%, due in più di sette giorni fa.

La regione con la percentuale più alta d'occupazione dei posti delle terapie intensive è l'Umbria col 57%, seguita dalla Provincia autonoma di Trento col 39%, dall'Abruzzo col 37%, dal Molise e dalle Marche col 36%, dalla Provincia autonoma di Bolzano col 35% e da Lombardia e Friuli Venezia-Giulia col 33%.

Per quanto concerne invece i posti letto nei reparti di malattie infettive, medicina generale e pneumologia, occupati da pazienti Covid19, a livello nazionale il valore è al 29%. Percentuale stabile rispetto a una settimana fa e 11 punti sotto il livello del 40%, (“soglia critica” del Decreto dello scorso 30 aprile). A superare tale soglia di sicurezza del 40% sono, secondo il monitoraggio Agenas, 4 regioni (+1 rispetto al dato precedente): Marche (47%), Molise (43%), P.A.Bolzano (41%), Umbria (54%).



Questo è un articolo pubblicato il 25-02-2021 alle 13:04 sul giornale del 26 febbraio 2021 - 191 letture