Regione Umbria: prosegue il percorso di stabilizzazione dei precari della Sanità

1' di lettura 26/03/2021 - Le intese di stabilizzazione, riferisce la Regione, saranno applicate al personale con contratto a tempo determinato delle Aziende sanitarie, con un'anzianità di tre anni maturata negli ultimi otto anni

La Regione Umbria prosegue il percorso di stabilizzazione dei precari del servizio sanitario regionale iniziato nel 2020. Il 24 e 25 marzo sono stati sottoscritte all'unanimità due intese con le organizzazioni sindacali, della dirigenza e del comparto, finalizzate all'applicazione dell'art.20 comma 1 del c.d. "Decreto Madia" (D.lgs. 75/2017).

La scadenza prevista per il possesso dei requisiti è stata estesa fino al 31 dicembre 2021. Le Aziende sanitarie, in coerenza con i piani triennali dei fabbisogni di personale, attueranno l'intesa regionale.

È attivo il servizio gratuito di notizie in tempo reale tramite i canali Telegram, così come sono disponibili anche le pagine Facebook:
li raggiungerete in un click tramite i link nella tabella sotto.

Regione Telegram Social
Umbria @vivereumbria Facebook
Città Telegram Social
Assisi @vivereassisi Facebook
Città di Castello @viverecittadicastello Facebook
Foligno @viverefoligno Facebook
Gubbio* @viveregubbio Facebook
Orvieto @vivereorvieto Facebook
Perugia @vivereperugia Facebook
Spoleto @viverespoleto Facebook
Terni @vivereterni Facebook

*Per Vivere Gubbio è attivo il servizio anche su WhatsApp: è sufficiente aggiungere il numero 376 0317898 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON" allo stesso numero.






Questo è un articolo pubblicato il 26-03-2021 alle 11:25 sul giornale del 27 marzo 2021 - 128 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bUAo





logoEV
logoEV