Provincia: 30 mila studenti delle scuole superiori in presenza

1' di lettura 13/04/2021 - "E' un momento carico di significato, affermano in una dichiarazione congiunta il presidente della Provincia di Perugia, Luciano Bacchetta, e il consigliere provinciale delegato all'edilizia scolastica, Federico Masciolini, perché con le attività didattiche riparte un intero sistema che coinvolge istituzioni, famiglie e comunità".

Sono poco meno di 30 mila gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado della provincia di Perugia che a partire da mercoledì 14 torneranno in classe in presenza. Un rientro in sicurezza, articolato secondo la misura del 50%, così come stabilito dall'ordinanza regionale.

"L'augurio, aggiungono il presidente Bacchetta e il consigliere Masciolini, è che il trend verso il miglioramento sia confermato nelle settimane a venire, grazie in primo luogo alla campagna vaccinale. Ma questo potrà essere possibile a patto che da parte di ciascuno di noi, compresi i nostri giovani, siano garantiti comportamenti all'insegna della prudenza e della responsabilità singola e collettiva".

"Un pensiero speciale, corre alle scuole della Valnerina e in particolare a quelle di Norcia, da dove giungono motivi per guardare con fiducia e speranza al futuro".






Questo è un articolo pubblicato il 13-04-2021 alle 15:00 sul giornale del 14 aprile 2021 - 129 letture

In questo articolo si parla di attualità, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bXgZ