Buoni Postali: l'A.B.F. riconosce il risarcimento del danno, in caso di buoni prescritti in mancanza di corretta informativa

1' di lettura 21/04/2021 - L'Arbitro Bancario Finanziario, organismo di risoluzione stragiudiziale delle controversie presso la Banca d'Italia, ha riconosciuto il risarcimento del danno al risparmiatore, assistito dall'Avv. Leonardo di Russo.

Il risparmiatore si era visto negare il rimborso dei buoni postali per prescrizione.

Nel caso specifico l'A.B.F. ha sancito che, laddove sia mancata la consegna del Foglio Informativo Analitico ed in assenza di indicazioni sulla scadenza sui buoni stessi, Poste Italiane non ha correttamente adempiuto al proprio obbligo informativo. Pertanto, pur in presenza di buoni prescritti, è stato riconosciuto un risarcimento del danno pari alla somma investita. Poste Italiane ha adempiuto al pagamento spontaneamente.

Si tratta di un pronunciamento importante che fa leva ancora una volta sull'asimmetria informativa tra consumatore e intermediario e condanna l'intermediario per mancata informativa sui prodotti venduti, nello specifico Buoni Postali soggetti a scadenza.

Per chi volesse informazioni: segreteria@consumatoriumbria.it


da Unione nazionale Consumatori Umbria





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2021 alle 08:39 sul giornale del 22 aprile 2021 - 132 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bYFg