Il premio "Francesco D'Assisi e Carlo Acutis" all'Istituto Serafico

1' di lettura 13/05/2021 - A essere premiato è il modello dell'Istituto Serafico di cui quest'anno ricorrono i 150 anni dalla fondazione, come spiega, in una nota, la presidente, Francesca Di Maolo: "Nel nostro lungo cammino, ha spiegato, ciò che ci ha portato alla soglia dei 150 anni è stata l'attenzione ai bisogni concreti delle persone con disabilità e la risposta alle nuove urgenze che intercettiamo stando accanto alle famiglie.

Sarà l'Istituto Serafico di Assisi, che si prende cura di bambini e adulti con disabilità fisiche, psichiche e sensoriali, a ricevere il premio internazionale "Francesco d'Assisi e Carlo Acutis, per un'economia della Fraternità". Il riconoscimento verrà consegnato durante una cerimonia prevista per sabato 15 maggio alle ore 17.30 al Santuario della Spogliazione di Assisi (diretta su Maria Vision canale 602, sui canali social della Diocesi e del Santuario della Spogliazione, sui siti www.diocesiassisi.it e www.assisisantuariodellaspogliazione.it).

Dopo la relazione del vescovo della diocesi, monsignor Domenico Sorrentino, le conclusioni online saranno affidate al ministro per le Disabilità, Erika Stefani. "Ci rendiamo conto che il nostro compito non può limitarsi a erogare servizi, spiega ancora la presidente Di Maolo, che già trovano risposta nel sistema socio-sanitario. Il Serafico da sempre è un grande innovatore nel campo della riabilitazione e dell'educazione dei bambini e ragazzi in età evolutiva.

Per ognuno tracciamo un percorso individuale che non è incentrato solo sul limite, ma sulle risorse della persona. Prenderci cura dei ragazzi per noi è molto di più che curarli o assisterli e va oltre l'atto puramente sanitario, perché la persona è relazione. Prendersi cura significa essere con l'altro, accompagnare i ragazzi a vivere una vita piena".






Questo è un articolo pubblicato il 13-05-2021 alle 17:29 sul giornale del 14 maggio 2021 - 116 letture

In questo articolo si parla di attualità, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b2XK





logoEV
logoEV