"Nessuna indicazione su centri estivi: servono subito norme precise". Interrogazione Meloni (PD)

2' di lettura 13/05/2021 - “Servono norme chiare, un tavolo operativo e tempistiche precise per il settore dei centri estivi”, così Simona Meloni (Pd-vice presidente Assemblea legislativa) che annuncia un’interrogazione alla Giunta regionale in merito alla “necessità di chiarezza delle famiglie, chiamate a fare le scelte educative migliori per i loro figli”.

“L’emergenza sanitaria – spiega Meloni – ha cambiato le nostre abitudini, limitando la possibilità di movimento di tutti noi. Ad essere cambiate di più sono le abitudini dei bambini, che si sono visti venir meno relazioni e socialità. Con l’Umbria che risulta la regione con più giorni di sospensione scolastica, il mancato incontro con i coetanei e con gli educatori ha inciso sul loro benessere”.

“L’estate è ora, per i giovani – prosegue Meloni –, un’opportunità e i centri estivi sono una grande occasione formativa. L’organizzazione di questi centri varia da realtà a realtà, per una parte significativa si tratta di iniziative comunali messe a bando di gara alle quali si affiancano realtà private o convenzionate. Ad oggi non è dato sapere con esattezza quali disposizioni saranno previste per i centri estivi 2021. Con ogni probabilità ci saranno indicazioni sanitarie sulla linea di quelle dello scorso anno”.

“Ad oggi – osserva Meloni - la Regione non ha emanato alcuna direttiva, lasciando i Comuni senza informazioni aggiornate in merito alle misure da adottare, alle risorse, ai protocolli e alle tempistiche previste per l’organizzazione dei centri estivi 2021. Alcune Regioni già si sono attivate al riguardo, delineando linee di finanziamento a sostegno delle famiglie, attraverso bonus per sostenere le rette di frequenza dei centri estivi. Alcune Regioni – continua - hanno già avviato una collaborazione con la sanità regionale e il Governo per valutare l’aggiornamento dei Protocolli di sicurezza già esistenti. Dall’Umbria ancora profonda incertezza – conclude Meloni – per questo chiediamo la chiarezza necessaria affinché le famiglie possano organizzarsi”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-05-2021 alle 10:59 sul giornale del 14 maggio 2021 - 126 letture

In questo articolo si parla di attualità, gubbio, perugia, foligno, orvieto, città di castello, umbria, assisi, terni, spoleto, regione umbria, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b2UT





logoEV
logoEV