Ambiti ottimali della protezione civile in Umbria, Melasecche: "Progetto all’avanguardia nazionale di riorganizzazione complessiva del territorio"

2' di lettura 25/05/2021 - L’individuazione degli ambiti territoriali ottimali di protezione civile in Umbria è stato l’oggetto di tre incontri promossi dall’assessore regionale Enrico Melasecche e dal Servizio regionale di protezione civile, con la partecipazione di Anci Umbria, del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, Prefetture, Province, Comuni, settore della programmazione regionale, direzione regionale dei Vigili del Fuoco e consulta regionale del volontariato di protezione civile.

Hanno condotto i lavori l’assessore Enrico Melasecche, il dirigente ad interim del Servizio regionale Sandro Costantini, il funzionario regionale di Protezione civile Nicola Berni e Cristiana Corritoro, responsabile del settore Programmazione regionale.

“Lo scopo – ha affermato l’assessore Melasecche - è quello di pervenire, dopo la preadozione avvenuta nel dicembre 2020, all’individuazione degli ambiti territoriali ottimali di protezione civile che sono un elemento innovativo della recente normativa in materia, e rappresentano la futura articolazione di base della funzione di protezione civile a livello territoriale, organizzata nell'ambito della pianificazione di settore, e non solo una possibile sede di centri operativi sovracomunali durante le emergenze.

La proposta regionale – ha proseguito l’assessore -, condotta con approccio rigoroso, trasparente e partecipato, è considerata particolarmente significativa in ottica nazionale in quanto è la prima ad essere condotta nel rispetto della Direttiva nazionale sulla pianificazione di protezione civile che è in corso di pubblicazione. Da qui – ha sottolineato Melasecche - l’opportunità di consolidare ulteriormente la tradizionale visione “di sistema” della protezione civile in Umbria, potenziando le attività di prevenzione in “tempo di pace” a servizio delle comunità locali, in stretta sinergia e collaborazione tra Regione, Anci Umbria e Dipartimento nazionale”.

“Mi ha fatto molto piacere – ha concluso l’assessore – che Prefetture e Comuni hanno apprezzato il lavoro svolto e partecipato attivamente agli incontri con proposte ed osservazioni molto utili sia nel pervenire alla configurazione geografica definitiva che sull’impostazione degli aspetti organizzativi e di governance successivi”.

È attivo il servizio gratuito di notizie in tempo reale tramite i canali Telegram, così come sono disponibili anche le pagine Facebook:
li raggiungerete in un click tramite i link nella tabella sotto.

Regione Telegram Social
Umbria @vivereumbria Facebook
Città Telegram Social
Assisi @vivereassisi Facebook
Città di Castello @viverecittadicastello Facebook
Foligno @viverefoligno Facebook
Gubbio* @viveregubbio Facebook
Orvieto @vivereorvieto Facebook
Perugia @vivereperugia Facebook
Spoleto @viverespoleto Facebook
Terni @vivereterni Facebook

*Per Vivere Gubbio è attivo il servizio anche su WhatsApp (Info QUI): è sufficiente aggiungere il numero 376 0317898 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON" allo stesso numero.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-05-2021 alle 10:42 sul giornale del 26 maggio 2021 - 125 letture

In questo articolo si parla di attualità, gubbio, perugia, foligno, orvieto, città di castello, umbria, assisi, terni, spoleto, regione umbria, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b4pS





logoEV
logoEV